/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

In ottime condizioni! Includo bauletto e 2 caschi taglia M e S. Visibile a Pinerolo. Per info contattatemi al n....

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Km reali iscritta ASI con CRS (possibilita` di pagare meno di assicurazione e dal 2020 tariffa ridotta anche sul bollo)...

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | lunedì 19 febbraio 2018, 13:26

Saluzzo, al teatro civico “Rossana parla con dio”

Venerdì 23 febbraio, inserito nella stagione teatrale dl Comune. Dramma, giallo, risata e riflessione: tanti generi nella commedia di Corrado Vallerotti, portata in scena dalla Compagnia Primo Atto. Biglietti in vendita allo Iat

Il cast di Rossana parla con Dio: Elena Richard, Alessio Giusti, Elisa Rivoira

Venerdì 23 febbraio ale 21 al Teatro Magda Olivero (via Palazzo di città, 15), la Compagnia Teatrale Primoatto porta in scena la commedia “Rossana parla con Dio”, scritta e diretta da Corrado Vallerotti. 

Lo spettacolo inserito nel cartellone teatrale “Insieme” della stagione comunale è interpretato da Alessio Giusti, Elisa Rivoira ed Elena Richard.

“Rossana parla con Dio”, scritta nel 2014, è una commedia che riesce ad unire vari generi: la commedia, il dramma, il giallo, e che permette di passare dalla risata alla riflessione attraverso una serie di imprevedibili colpi di scena che scandiscono le vicende umane dei suoi protagonisti.

Prevendita biglietti (8 euro intero, ridotto 5 euro al di sotto degli 11 anni) presso l’Ufficio Turistico IAT di Saluzzo, in piazza Risorgimento, martedì 20, mercoledì 21 e giovedì 22 febbraio dalle  16 alle  18.

Per informazioni è possibile telefonare al numero 347.7224307, scrivere alla mail primoatto2011@libero.it oppure tramite la pagina facebook della Compagnia Teatrale Primoatto.

La trama dello spettacolo: lui è un grande direttore d’orchestra che all’apice della sua carriera scompare dalle scene e si ritira a vivere in una vecchia casa isolata dal mondo. Lei è una giovane donna che a causa di un guasto alla macchina gli piomba in casa all’improvviso. Tutti e due nascondono un segreto e tante verità che non possono essere dette. Perché lui è scomparso dalle scene? Perché si è isolato dal mondo? Perché in casa sua ci sono solo dischi di Beethoven? Perché si fa chiamare Dio? E lei chi è veramente? Da dove arriva? Cosa ci fa in quella casa? A poco a poco molte verità verranno a galla, e dopo quell’incontro casuale nessuno dei due sarà più lo stesso. Una commedia molto divertente, ricca di colpi di scena, condita con un pizzico di suspence che come una sinfonia trascina lo spettatore verso un imprevedibile epilogo.

LA COMPAGNIA e i suoi lavori

La compagnia Teatrale Primoatto nasce ufficialmente nel maggio del 2011, fondata da un gruppo di attori che da molti anni calcavano i palcoscenici del saluzzese in altre formazioni. Nel 2011 viene allestito il primo spettacolo della nuova compagnia “Andy e Norman”  di Neil Simon, realizzata in collaborazione con l’Associazione  “I sogni dei bambini”.  Gli incassi degli spettacoli, totalmente devoluti all’associazione, hanno permesso di finanziare la costruzione di alcune aule scolastiche nel nord del Kenia.

Nel 2012 viene presentato lo spettacolo “Dieci rintocchi di Campanile” di Achille Campanile, grazie al quale la compagnia ha ottenuto vari premi e riconoscimenti quali il premio miglior spettacolo al concorso “Carmelina Brovia e le sue sorelle” di Sinio e al concorso  “Città di Vimodrone” (Mi). Nel 2013 è la volta di  “Ladri, manichini e donne nude” di Dario Fo, seguito nel 2014 dalla commedia “Hanno sequestrato il Papa” di Joao Bethencourt.

Nel 2015 sono due le nuove produzioni della compagnia: “Ho fatto qualcosa di buono” di Corrado Vallerotti, un testo che affronta la scottante tematica della violenza sulle donne e che è stato presentato fra le altre cose al Festival Nazionale Uilt (Unione Nazionale Libero Teatro), tenutosi a Velletri nell’autunno 2016, e “L’amore è Cechov” di Anton Cechov, spettacolo premiato per la miglior regia al concorso Internazionale organizzato dall’Abit Academy di Massa.

Nel 2016 la compagnia ha ottenuto ancora un grande successo grazie alla commedia “La stupidità dell’uomo comune” di Corrado Vallerotti mentre nel 2017 è stata la volta di “Coppie” del drammaturgo canadese Frederic Blanchette. Per ulteriori informazioni Corrado Vallerotti 347.7224307

 

RS

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore