/ Sanità

Spazio Annunci della tua città

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Km reali iscritta ASI con CRS (possibilita` di pagare meno di assicurazione e dal 2020 tariffa ridotta anche sul bollo)...

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Sanità | lunedì 19 febbraio 2018, 13:01

Nuovo primario per la Terapia Intensiva Neotale del Santa Croce: è il 46enne Andrea Sannia

E' stato dirigente all'ospedale Santa Chiara di Trento e al Gaslini di Genova

Un altro nuovo primario (è il terzo nelle ultime settimane) all’azienda ospedaliera S. Croce e Carle di Cuneo. E’ Andrea Sannia, 46enne di Cagliari, al quale è stata affidata la direzione della Terapia Intensiva Neonatale (TIN). Laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Pediatria presso l’Università di Cagliari, con il massimo dei voti e la lode, il dottor Sannia ha poi conseguito un dottorato di ricerca presso l’Università di Maastricht con una tesi che riguarda i neonati ad alto rischio e il monitoraggio biochimico del cervello.  

Dal 2004 al 2006 il neo primario è stato dirigente medico presso il reparto di Neonatologia e Terapia Intensiva e Patologia Neonatale dell’ospedale Santa Chiara di Trento per trasferirsi quindi al Gaslini di Genova, ottenendo, nel corso della carriera, diversi incarichi professionali di alta specializzazione. E’ professore a contratto all’Università di Genova e autore di pubblicazioni scientifiche internazionali specifiche di neonatologia.  

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore