/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | martedì 20 febbraio 2018, 18:35

“M’illumino di meno”: anche a Savigliano un invito al risparmio energetico e a camminare

Dopo il successo delle scorse edizioni, con l’adesione di migliaia di ascoltatori e di intere città sia in Italia che all’estero, anche quest’anno c’è l’invito a rispettare un simbolico “silenzio energetico”

Immagine di repertorio

Venerdì 23 febbraio si celebrerà la quattordicesima edizione di “M’illumino di meno”: la Giornata del Risparmio Energetico lanciata dalla popolare trasmissione radiofonica Caterpillar, in onda su RAI Radio 2.

Dopo il successo delle scorse edizioni, con l’adesione di migliaia di ascoltatori e di intere città sia in Italia che all’estero, anche quest’anno c’è l’invito a rispettare un simbolico “silenzio energetico” ma l’edizione 2018 è soprattutto dedicata alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi.

A tale proposito il Comune di Savigliano nell’aderire, con spegnimento simbolico di alcuni punti luce nel centro, invita i cittadini a fare altrettanto (a pochi giorni da San Valentino perché non cenare anche a lume di candela?) e a partecipare ad una camminata alla scoperta di alcuni alberi siti nel centro città, che ci regalano bellezza e ossigeno: l’appuntamento sarà quindi venerdì 23 alle ore 17 in piazza Santa Rosa, con ritorno previsto sempre in piazza Santa Rosa alle ore 18.30.

L’iniziativa della passeggiata “verde” è fatta in collaborazione con il Centro di turismo escursionistico di Savigliano (info: 340 9009991) e sarà richiesto ai partecipanti un contributo di 2 euro che saranno devoluti alle Conferenze di San Vincenzo cittadine per fornire scarpe ai bambini di famiglie che non se lo possono permettere e accompagnare nei cammini chi da solo non se la sente.

La sensibilità verso i temi ambientali è ancora poco diffusa e le conseguenze le possiamo toccare con mano anche nelle nostre realtà: consumo di suolo, inquinamento delle acque, del suolo e dell’aria, sconsiderata produzione di rifiuti, dovuti in particolare al male del secolo: il consumismo, la pratica dell’usa e getta.

I cittadini sono pertanto invitati a mettersi in gioco con azioni concrete, ad utilizzare le norme di buon senso riportate nel decalogo di M’illumino di meno, e a titolo di esempio ad utilizzare il meno possibile la propria auto, utilizzando ad esempio il City Bus oppure altri mezzi (bici e a piedi), a mantenere velocità moderata ad esempio 30 km/h in città, a spegnere il motore durante le soste, a tenere in casa una temperatura fra i 18 e i 21 ° C, a seguire l’invito del Ministero della Salute a usare le scale e non prendere l’ascensore: un esercizio comodo e gratuito che produce benefici alla nostra salute.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore