/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 21 febbraio 2018, 14:29

Mondovì: realizzata la pensilina per la studentessa affetta da osteogenesi

I lavori sono terminati nella mattinata odierna e consentiranno a B.M., 14enne iscritta all'alberghiero (temporaneamente trasferito in parte presso le ex elementari di Piazza), di frequentare regolarmente le lezioni

La scalinata posta sul retro delle ex elementari di Piazza: prima e dopo

La scalinata posta sul retro delle ex elementari di Piazza: prima e dopo

Si è concluso nella mattinata di oggi, mercoledì 21 febbraio, l'intervento di realizzazione di una pensilina a copertura della scalinata secondaria d'accesso alle ex elementari di piazza d'Armi, che dal mese di gennaio ospitano le classi prime dell'istituto alberghiero "Giolitti" di Mondovì, a causa della frana verificatasi quasi due mesi fa.

Una notizia importantissima per la studentessa B.M., 14enne affetta da osteogenesi e costretta in carrozzina dalla patologia, che sin dallo scorso 15 gennaio ha riscontrato notevoli difficoltà a varcare la soglia della "Rolfi", dal momento che gli unici due ingressi dell'edificio presentavano altrettante scalinate non coperte, che, di fatto, rappresentavano un'autentica barriera architettonica.

Così, in seguito a uno sfogo di Anna Bonavita, madre della giovane, sulle nostre colonne (clicca qui per leggere la notizia) e all'interessamento congiunto della dirigente scolastica, del Comune e della Provincia, si è addivenuti a una soluzione che consentirà alla ragazza di frequentare regolarmente le lezioni anche nelle giornate di pioggia o neve: la pensilina, infatti, favorirà l'utilizzo del dispositivo montascale denominato "scoiattolo", messo a disposizione della scuola dalla famiglia, anche in caso di maltempo.

I lavori, sostenuti economicamente dalla Provincia di Cuneo, sono stati effettuati dalla ditta "Nober srl" di Cuneo, che si è resa disponibile a svolgerli in tempi brevi. 

L'importo totale, comprensivo di IVA, ammonta a 9015,80 euro, cifra che include le opere di cantieramento e scantieramento, lo smontaggio e l'accatastamento per il successivo riutilizzo di una porzione di pavimentazione in blocchetti e il relativo ripristino a fine lavori, la realizzazione di 2 plinti (dimensioni 60x60x60) e di una tettoia a copertura della rampa di scale.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium