/ Politica

Politica | mercoledì 21 febbraio 2018, 13:38

Mondovì: presentato pubblicamente il bilancio di previsione 2018-2020

Fra le opere pubbliche, spazio allo scaricatore della Carassona, alla messa in sicurezza del teatro sociale di Piazza, alla riqualificazione energetica della piscina comunale e al progetto di recupero delle ex Orfane

Nel pomeriggio di martedì 20 febbraio la sala del Consiglio comunale di Mondovì, posta al primo piano del municipio, ha ospitato la presentazione pubblica del bilancio di previsione 2018-2020 alla cittadinanza, con esposizione a cura dell'assessore competente (Cecilia Rizzola).

"Il bilancio di previsione è il principale strumento di programmazione dell'ente - ha spiegato l'assessore -, visto il suo carattere 'autorizzatorio', ed è in linea con gli indirizzi strategici e operativi contenuti nel Documento Unico di Programmazione approvato dal Consiglio comunale del 28 dicembre scorso"

Passando ai numeri, "il bilancio di previsione dell'ente pareggia, rispettivamente, a 43.927.407,56 euro per l'anno 2018, 30.910.617 euro per quanto riguarda il 2019 e 29.215.895 euro per il 2020. Il risultato è stato ottenuto mediante la conferma di tutte le tariffe e le aliquote delle entrate tributarie (Irpef, Imu e Tasi) approvate per l'esercizio 2017 e grazie al contenimento della spesa corrente conseguente alla riduzione degli sprechi e al recupero delle risorse. L'avanzo di amministrazione presunto al 31 dicembre 2017 è pari a 6.596.108,38 euro, dei quali 2.512.693,90 costituiscono parte vincolata. Tra i vincoli formalmente attribuiti dall'ente con precedenti deliberazioni si evidenziano 500mila euro destinati al cofinanziamento del progetto del polo culturale delle Orfane, 110 mila euro per il progetto 'Infinitum', 90 mila euro per 'Mondovì Sotterranea', 700 mila euro per la riqualificazione della piscina comunale e 1 milione di euro per l'estinzione anticipata di mutui. La restante parte è composta da vincoli e accantonamenti derivanti da norme di legge".

Infine, una panoramica sulle opere pubbliche previste: "Il piano triennale delle opere pubbliche prevede un investimento complessivo per l'anno 2018 pari a 8.541.000 euro, di cui 600 mila euro per manutenzioni in materia di edilizia scolastica, viabilità, impiantistica sportiva, verde e illuminazione pubblica. Investimenti ingenti saranno destinati alla realizzazione dello scaricatore di piena delle acque bianche del canale Carassona nel rione Altipiano-Ferrone (2.100.000 euro), alla messa in sicurezza dell'immobile del teatro sociale ed ex Caserma Reale dei Carabinieri (500.000 euro), alla riqualificazione energetica e al miglioramento sismico della piscina comunale (2.200.000 euro) e, non ultimo, al progetto 'Liber - Polo culturale delle Orfane' realizzato grazie all'assegnazione di finanziamenti da parte della Fondazione CRC nell'ambito del bando 'Interventi Faro' (2.500.000 euro)".

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore