/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Km reali iscritta ASI con CRS (possibilita` di pagare meno di assicurazione e dal 2020 tariffa ridotta anche sul bollo)...

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | lunedì 05 marzo 2018, 17:06

#controcorrente: alle politiche del 4 marzo batosta clamorosa per il centrosinistra che governa le città di Cuneo, Savigliano, Saluzzo, Alba, Bra e Fossano

Nel 2019 si in vota in quattro degli stessi Comuni e per le Regionali. I vertici della coalizione hanno poco tempo per cercare di recuperare una situazione sull’orlo del precipizio

Nelle votazioni politiche del 4 marzo il vento del centrodestra e quello del MoVimento 5 Stelle hanno soffiato sull’Italia. Travolgenti. Imponendo al centrosinistra una batosta clamorosa. Quel vento ha anche soffiato forte sulla provincia di Cuneo, con la Lega capace di volare dappertutto.

Ma il dato politico sostanziale è che, prendendo come riferimento i risultati del maggioritario-uninominale alla Camera, le cui modalità di voto e numero di elettori erano simili all’ultima tornata delle Comunali, e pur con la differente visione della prospettiva locale rispetto a quella nazionale, avendo la presenza, nel primo caso, di molte liste civiche, dalla consultazione del 4 marzo ne sono uscite con le ossa rotte  tutte le Amministrazioni di centrosinistra che stanno governando sei delle sette città con più abitanti della provincia “Granda”. Cuneo, guidata dal sindaco Federico Borgna, ha visto il centrodestra al 36,35 %; il centrosinistra al 31,86% e il MoVimento 5 Stelle al 22,54%. Nelle Comunali del 2017, i dati erano rispettivamente: 13,45%; 61,04% e 5,61%. A Savigliano, del primo cittadino Giulio Ambroggio, il centrodestra ha raggiunto il 40,60%; il centrosinistra il 29,43% e il MoVimento 5 Stelle il 22,80%. Nelle Comunali del 2017, le percentuali dicevano: 29,98%; 34,13% e 20,67%. A Saluzzo, con il sindaco Mauro Calderoni, il centrodestra si è attestato al 47,08%; il centrosinistra al 26,79% e il MoVimento 5 Stelle al 19,12%. Nelle Comunali del 2014, i consensi erano 46,81% e 53,19% per centrodestra e centrosinistra, mentre non avevano rappresentanza i 5 Stelle. Ad Alba, con a capo il primo cittadino Maurizio Marello, il centrodestra ha ottenuto il 38,98%; il centrosinistra il 29,48% e il MoVimento 5 Stelle il 23,27%. Nelle Comunali del 2014, questi i risultati: 33,16%; 49,87% e 6,27%. A Bra, guidata dalla sindaca Bruna Sibille, il centrodestra ha incassato il 43,09%; il centrosinistra il 26,17% e il MoVimento 5 Stelle il 24,03%. Nelle Comunali del 2014, i dati erano: 17,67%; 61,34% e 9,24%. A Fossano, con primo cittadino Davide Sordella, il centrodestra si è portato a casa il 45,47%; il centrosinistra il 26,95% e il MoVimento 5 Stelle il 21,32%. Nelle Comunali del 2014, queste le preferenze: 35,65%; 46,36% e 8,51%. 

I sindaci e i loro assessori e consiglieri non hanno supportato abbastanza la coalizione di centrosinistra candidata al governo del Paese? Può darsi. In ogni caso, questa volta, gli italiani, e anche gli elettori della provincia di Cuneo, hanno votato di “pancia” e a favore soprattutto dei partiti anti-sistema e anti-Europa. Quindi, probabilmente, c’era da poco da fare. Ma il 4 marzo ha dato dei segnali chiari al centrosinistra locale. L’amministrazione di Savigliano può dormire sonni tranquilli fino al 2022. Forse anche quella di Cuneo, se una parte della propria maggioranza che guarda al centrodestra non apre una crisi. Però a Saluzzo, Alba, Bra e Fossano si vota il prossimo anno. Così come per le Regionali. Di conseguenza, i vertici della coalizione hanno poco tempo per cercare di recuperare una situazione sull’orlo del precipizio.  

#controcorrente

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore