/ Attualità

Attualità | giovedì 08 marzo 2018, 07:30

8 marzo: il Sindacato della Polizia di Cuneo devolve un contributo all’"Associazione Telefono Donna"

"Con questo gesto gli uomini e le donne del SIULP Cuneo si uniscono nel condannare con fermezza questi episodi di gravissima violazione dei diritti umani, non degni di una società civile"

Le donne della Polizia di Stato

Le donne della Polizia di Stato

"Nessuna lotta può concludersi vittoriosamente se le donne non vi partecipano a fianco degli uomini”. (Malala Yousafzai)

La giornata internazionale della Donna o “festa della donna” che si celebra ogni anno  l’8 marzo fu istituita per celebrare i diritti ottenuti dalle donne nell’ultimo secolo e sensibilizzare su quelli ancora da ottenere.

Diritti tuttavia ancora oggi negati come pari opportunità sia in campo lavorativo che sociale. Ed è proprio la posizione di minoranza della donna rispetto ai ruoli sociali e civili che è alla base degli indegni episodi di violenza ormai note alle cronache.

Il SIULP - Sindacato italiano dei lavoratori della Polizia di Stato - Cuneo quest’anno ha così deciso di festeggiare le donne non con mimose e regali, ma con un sostegno concreto a chi si impegna quotidianamente nella lotta contro ogni forma di violenza nei confronti delle donne, devolvendo un contributo all’Associazione Telefono Donna di Cuneo, che dà ascolto e fornisce informazioni alle donne vittime di maltrattamenti e violenze.

Con questo gesto gli uomini e le donne del SIULP Cuneo si uniscono nel condannare con fermezza questi episodi di gravissima violazione dei diritti umani, non degni di una società civile e si  impegna a promuovere ogni azione atta al raggiungimento della parità di genere, certi del fatto che solo allora la nostra società potrà essere degnamente chiamata civile.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore