/ Agricoltura

Che tempo fa

Cerca nel web

Agricoltura | lunedì 12 marzo 2018, 10:15

Da Revello, 18 nuovi “Agrichef” sapranno valorizzare i prodotti del territorio (FOTO)

L’agriturismo “La Virginia” ha ospitato nei giorni scorsi la seconda edizione del corso per “Agrichef”, promosso da Coldiretti Piemonte e Terranostra

Le immagini del secondo corso per "Agrichef"

Revello ha ospitato, nei giorni scorsi, il secondo corso per aspiranti “Agrichef”, promosso da Coldiretti Piemonte e Terranostra.

L’“Agrichef” è quella figura che mira a valorizzare i prodotti agricoli del territorio, attraverso le ricette tradizionali, innovandole però sia sul piano tecnico che di ristorazione.

Dopo il primo corso di febbraio, che si concluse con la certificazione di 25 nuovi “Agrichef” (di cui 6 nel Cuneese), l’agriturismo “La Virginia”, sullo spartiacque tra Rifreddo e Revello, si è trasformato nell’“aula” per la seconda edizione.

18 i partecipanti, che hanno concluso il percorso formativo, ottenendo il diploma di “Agrichef”.

Tra i docenti, Diego Scaramuzza, primo "Agrichef" d’Italia e presidente nazionale di Terranostra.

Una nuova squadra con cui – spiega Stefania Grandinetti presidente degli Agriturismi di Campagna Amica del Piemonte e "Agrichef" – abbiamo lavorato in sinergia trattando diversi temi: dalle tecniche e tecnologie di cottura all’ottimizzazione dei tempi di preparazione, dalle modalità di conservazione al pricing, dall’impiattamento alla mise en place, dalla comunicazione all’abbinamento vino/formaggi fino alla conoscenza delle diverse varietà di riso. Utilizzando i prodotti dei vari partecipanti, siamo riusciti a creare piatti straordinari capaci di trasmettere in chiave moderna i valori della tradizione dei nostri territori”.

La figura dell’'Agrichef' è sempre più richiesta anche a livello mediatico, per questo dobbiamo essere in grado di rispondere con figure professionali ed adeguatamente formate, espressione sia dell’impresa agricola sia del territorio e del suo cibo – spiegano Roberto Cabiale vicepresidente di Coldiretti Piemonte e Bruno Rivarossa delegato Confederale -. Saper cogliere questa sfida ci permette di dare ulteriore slancio e visibilità al nostro patrimonio enogastronomico e ci consente di differenziare l’offerta proposta dai nostri imprenditori rispetto a quella turistica locale poiché gli 'Agrichef' sanno puntare sulla qualità dei prodotti e sulla loro storia che emerge in ogni piatto”.  

Gli "Agrichef" diplomati sono: Giuseppe Avati e Elena Gariglio – Agriturismo Sale in Zucca (Moncalieri, Alexa e Aldo Barbetta – Agriturismo Cascina Mombello (Cavour), Paolo Sappa – Agriturismo Cà del Duduro (Garessio), Graziella Boveri – Agriturismo Cascina Galeazzo (Volpeglino), Elvira Natalina Polidoro – Agriturismo La Vecchia Fattoria (Villafranca Piemonte), Mattia Lorenzoni – Agriturismo Cà San Sebastiano (Camino), Marco Carnevale Maffè – Agriturismo Cascina Margherita (Casalino), Debora Fulcheri – Antiche Macine (Chiusa Pesio), Lorella Alessi – Agriturismo Fiori di Zucca (Fossano), Daniele Barbero – Agriturismo Fior di Campo (Dronero), Indira Arnaudo – Antica Cascina Costa (Pagno), Mauro Robbione – Agriturismo ‘L Perol (Moiola), Eleonora Ronco – Agriturismo La Stella Polare (Villanova d’Asti), Rinalda Peisino – Agriturismo Il Palazzetto (Clavesana), Nicolò Andrea Pineri – Agriturismo Cà Nadin (San Damiano d’Asti), Barbero Daniela – Agriturismo Costa dei Tigli (Costigliole d’Asti).

Ni.Ber.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore