/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | martedì 13 marzo 2018, 13:31

Cuneo, riqualificazione dell'area MIAC: Alberto Coggiola chiede all'amministrazione di tornare indietro

Il consigliere comunale, nell'ordine del giorno, ha chiesto anche di effettuare un censimento delle costruzioni già presenti e non utilizzate all'interno della città

Foto generica

Foto generica

Riprende l'argomento della costruzione di nuovi fabbricati nell'area Miac di frazione Ronchi di Cuneo l'ordine del giorno presentato dal consigliere comunale Alberto Coggiola, che verrà discusso la prossima settimana nel corso del consiglio comunale.

I nuovi fabbricati, sottolinea il consigliere Coggiola, copriranno una superficie complessiva di 146.064 metri quadrati edificabili: "Il consumo di suolo, in ltalia, a causa della trasformazione di aree agricole e naturali in aree artificiali impermeabilizzate, viaggia a una velocità di circa 3 metri quadrati al secondo, quasi 30 ettari al giorno."

"Le stime ISPRA - prosegue il consigliere - evidenziano come il consumo di suolo degli ultimi quattro anni abbia portato a maggiori costi per l'amministrazione pubblica, a causa di servizi ecosistemici non più assicurati da un territorio ormai artificializzato e impermeabilizzato."

Secondo Coggiola sarebbe opportuno, prima di procedere con nuove cementificazioni, effettuare un censimento delle costruzioni già presenti e non utilizzate; l'ordine del giorno impegna quindi l'amministrazione comunale a realizzare il censimento e a riconsiderare l'utilità della costruzione dei nuovi fabbricati.

s.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore