/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 14 marzo 2018, 12:16

È ufficiale: il servizio raccolta rifiuti dello Csea avrà un nuovo gestore

Come anticipato da Targatocn, la cordata composta dalle ditte San Germano, Proteo e Cooplat subentrerà alla “Energeticambiente”. Applicato un ribasso pari all’8,02% rispetto ai 90milioni dell’appalto

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Sono state ufficialmente confermate le indiscrezioni, riportate dal nostro giornale nella giornata di domenica, in merito all’affidamento del servizio di igiene urbana da parte dello Csea, il Consorzio servizi ecologia ed ambiente, che raggruppa 54 Comuni dell’area saluzzese, saviglianese e fossanese.

Un appalto dal 90milioni di euro, della durata di sette anni.

L’offerta tecnica di grande qualità – commenta il presidente Csea Fulvio Rubiolo - permette un miglioramento dei servizi attualmente svolti. Il ribasso ottenuto, di oltre 7 milioni di euro, nel periodo del contratto consente di contenere i costi a carico dei cittadini”.

Otto le offerte pervenute, da aziende leader nel settore. Si registrano anche cordate composte da più ditte, proprio come il caso del gruppo che ha vinto l’appalto, formato dalle ditte San Germano (gruppo Derichebourg), Proteo e Cooplat, che hanno applicato un ribasso pari all’8,02%.

La cordata subentra alla “Energeticambiente”, società alla quale l’“Aimeri Ambiente” aveva ceduto il ramo d’azienda, mentre il raggruppamento “Docks Lanterna-Idealservice” si è piazzato terzo nella graduatoria.

Così come avevamo anticipato, l’avvio del servizio in mano al nuovo gestore avverrà nei prossimi mesi: tutto dipenderà dalla presentazione di eventuali ricorsi. La proroga del servizio concessa all’“Energeticambiente” è in vigore sino comunque alla fine di aprile.

La commissione di gara chiamata a valutare le offerte presentate era composta da tre esperti del settore, provenienti da amministrazioni pubbliche al di fuori del territorio interessato dall’appalto, “per garantire la massima obiettività e trasparenza, ha lavorato per più di sei mesi per esaminare nel dettaglio e con attenzione le offerte tecniche pervenute”, come spiegano dallo Csea.

Contattato ad inizio settimana, il presidente Rubiolo aveva anche garantito in merito all’aspetto occupazionale, specificando come il contratto con il nuovo gestore prevede il riassorbimento di tutte le maestranze attualmente in capo alla “Energeticambiente”, per lungo tempo al centro di rimostranze dei lavoratori, che hanno a più riprese lamentato scarsa efficienza del parco mezzi e ritardi nei pagamenti degli stipendi.

 

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore