/ Curiosità

Spazio Annunci della tua città

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Km reali iscritta ASI con CRS (possibilita` di pagare meno di assicurazione e dal 2020 tariffa ridotta anche sul bollo)...

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Curiosità | mercoledì 14 marzo 2018, 12:45

A Carrù un weekend dedicato a "Cani e Tartufi"

Appuntamento sabato 24 e domenica 25 marzo

Il Centro Cinofilo Etologico “Porta della Langa” di Carrù in collaborazione con l’Associazione Nazionale Tartufai Italiana organizza il primo weekend dedicato interamente ai tartufi! In un periodo di forti cambiamenti storico sociali come quello che stiamo vivendo, in cui tutto ciò che ci circonda è in costante evoluzione, in cui ogni ambito è oggetto di significativi progressi, l’associazione nazionale tartufai italiani ha intrapreso il compito di rinnovare l’approccio del uomo odierno al “mondo tartufo”.

Tutto si evolve, tutto migliora ed anche il “settore tartufo” sta cambiando.

Partito da piccoli consorzi locali, oggi questo settore può vantare vere e proprie realtà nazionali in grado di interfacciarsi attivamente con i Ministeri alla stesura di leggi nuove, concrete e più vicine alla realtà attuale di questa antica professione. Sempre più numerosi sono i raccoglitori di tartufi, siano essi “amatori o professionisti” ed è in questo scenario mutevole ed attuale che Assotartufai vuole portare informazione e cultura mediante un’ idea che rivoluziona i criteri di insegnamento e apprendimento di questa tradizione.

A tal proposito Assotartufai si propone sulla scia di innovazione che sta coinvolgendo tutti i settori; con il “Progetto Natura e Cinofilia” che partirà dalla regione Piemonte, culla del tartufo italiano, con l’ambizione di espandersi verso tutte le regioni nazionali. L’intento dell’associazione consta di rinnovare la formazione dei tartufai e l’addestramento del cane da ricerca al tartufo.

Partendo in primis dal territorio Piemontese, daremo alla luce “Scuola Assotartufai” avvalendoci delle più recenti conoscenze in tema, forniteci della partecipazione di ricercatori micologi e di addestratori cinofili. Una due giorni teorico pratica alla scoperta del mondo del tartufo, a cura del vicepresidente Fulvio Schwantz.

Sabato 24 e domenica 25 marzo, accompagnati da addestratori cinofili dell’Associazione Nazionale Tartufai Italiani tratteremo i seguenti argomenti: il tartufo come forma di predazione, che cos'è il tartufo; la legge ed il tartufo.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore