/ Curiosità

Che tempo fa

Cerca nel web

Curiosità | mercoledì 14 marzo 2018, 18:05

Oggi è il Pi Greco Day: un alunno della "Palatucci" di San Rocco Castagnaretta lo celebra declamandone le prime 200 cifre! (VIDEO)

Filippo Gallo ha deciso di festeggiare questo “curioso” giorno in cui, tra l’altro, è nato Albert Einstein e, notizia di poche ore fa, è morto l’Astrofisico Stephen Hawking

I matematici di tutto il mondo sono in festa, per uno dei simboli più conosciuti dagli studenti, il Pi Greco, che è una costante utilizzata per definire il rapporto tra la misura della circonferenza di un cerchio e la misura del diametro. Un numero apparentemente inutile, che nell’immaginario collettivo può servire solo a prendere un bel voto in matematica, ma la sua applicazione è indispensabile nella vita quotidiana.

La data scelta è dettata dal sistema anglosassone e fa riferimento al valore del Pi Greco, 3.14, e gioca con il calendario del mondo anglosassone che indica la data del 14 marzo, invertendo prima mese e dopo giorno. Inoltre alcuni celebrano la giornata alle ore 15 perché l’approssimazione è 3.1415.

Il primo Pi Greco Day fu celebrato nel 1988 all’Exploratorium di San Francisco dal fisico Larry Shaw, in seguito insignito del titolo di Principe del Pi Greco. La prima celebrazione prevedeva un corteo circolare attorno ad uno degli edifici del museo e la vendita di torte alla frutta, decorate con le cifre decimali del Pi greco. Oggi, oltre che dal colosso Google, il Pigreco è festeggiato in tutto il mondo.

Anche Filippo Gallo, insieme ad i suoi compagni e alla sua professoressa di matematica Cristina Giordana, ha deciso di festeggiare questo “curioso” giorno in cui, tra l’altro, è nato Albert Einstein e, notizia di poche ore fa, è morto l’Astrofisico Stephen Hawking.

Filippo, protagonista del film documentario “La via del sale” dei fratelli Panzera, frequenta la 3^ E della scuola media Palatucci di San Rocco Castagnaretta a Cuneo e questa mattina si è presentato con la sua felpa dedicata alla più famosa formula di Einstein e con una sorpresa: sapeva a memoria i primi 200 numeri del Pi greco e, sotto il controllo attento dei compagni, li ha scritti tutti esatti alla lavagna. “Hanno pensato tutti che fossi pazzo - ha sottolineato Filippo - . E non posso dar loro torto!

Avete presente? 3, 1415926535 - 8979323846 2643383279 – 5028841971 - 6939937510 e questi sono solo i primi 5. Il record mondiale  di cifre del Pi greco citate a memoria è di 67.890, e appartiene al ventiquattrenne cinese Lu Chao, che lo ha stabilito il 20 novembre 2005.

Ma non prendiamoci troppo sul serio. La filosofia di Filippo, che non vuole certo battere il record, è che per lui sia stato solo un gioco e lo dice con la spensieratezza e la semplicità di un ragazzo come altri della sua età, che per il futuro ha tutti altri progetti: “Mi piacerebbe studiare Fisica Quantistica a New York!”. Ma ora basta con la teoria, passiamo alla pratica, c’è un’ottima torta da mangiare e che la festa abbia inizio!

barbara pasqua

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore