/ Alba e Langhe

Che tempo fa

Cerca nel web

Alba e Langhe | 18 marzo 2018, 09:22

Alba: rinnovata la convenzione tra Comune e officine autorizzate per la conversione a gas, GPL/metano delle auto a benzina

Il Comune di Alba donerà un bonus di 250 euro, mentre le officine convenzionate applicheranno uno sconto di 100 euro sull’importo totale per chi converte la propria auto a benzina.

Alba: rinnovata la convenzione tra Comune e officine autorizzate per la conversione a gas, GPL/metano delle auto a benzina

Il Comune di Alba donerà un bonus di 250 euro, mentre le officine convenzionate applicheranno uno sconto di 100 euro sull’importo totale, per chi convertirà in gas, GPL/metano la propria auto a benzina.

Venerdì 16 marzo nella Ripartizione Urbanistica del Municipio albese è stata siglata la rinnovata convenzione tra l’Ente e le officine autorizzate. Da IN.EL.CAR s.n.c., Delfinetti Dino s.n.c., L.G. Service di Cerrato Luigi, Fontanone Autoservice s.n.c. si potrà trasformare il sistema della propria autovettura in due, tre giorni. La conversione non è possibile solo per le automobili Euro zero.

«L’accordo – spiega Massimo Scavino assessore all’Ambiente del Comune di Alba - rientra tra le iniziative intraprese dall’Amministrazione comunale per la riduzione degli inquinanti in atmosfera prodotti dalle emissioni degli autoveicoli e va avanti dal 2004 portando la nostra città ad essere tra le poche realtà che negli anni hanno confermato la continuità di questo contributo che ha valenza ambientale, perché con la trasformazione si abbattono le emissioni, ma anche economica perché è un piccolo segnale per le imprese di trasformazione. Ringrazio Confartigianato per aver rinnovato con noi questa convenzione anche quest’anno. Dal 2004 in poi, molti hanno usufruito di questa somma significativa che può essere un incentivo per chi non ha la possibilità di cambiare la propria auto ma magari vuole trasformarla in un mezzo ecologicamente più pulito e meno dispendioso sul consumo di carburante».



«Ringrazio tutta l’Amministrazione albese personalmente e per conto di Confartigianato – dichiara Claudio Piazza delegato nazionale e presidente regionale del settore Gpl metano per autotrazione della Confartigianato – per l’attenzione all’ambiente e alla qualità dell’aria di cui siamo custodi con molteplici benefici e beneficiari. In primis i cittadini albesi che oltre ad inquinare meno, dopo aver convertito la propria autovettura con Gpl/metano risparmiano anche sul costo del carburante. Dall’altra parte questa convenzione è anche una boccata d’ossigeno per le officine associate».


In foto 2 da sinistra: Massimo Scavino assessore all’Ambiente del Comune di Alba, Claudio Piazza delegato nazionale e presidente regionale del settore Gpl metano per autotrazione della Confartigianato, Alberto Negro dirigente della ripartizione Urbanistica e Territorio del Comune di Alba. Dietro Italo Sobrero responsabile del settore Ambiente del Comune di Alba.


Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium