/ Saviglianese

Saviglianese | 18 marzo 2018, 13:29

Al Castello di Racconigi, tra arte, musica e moda

Prosegue il ricco calendario del mese di marzo. Primo appuntamento, giovedì 22, per il ciclo di incontri dedicato ai romanzi di Giuseppina Valla, si terrà la presentazione di “Tace il labbro”

Al Castello di Racconigi, tra arte, musica e moda

Prosegue al Castello di Racconigi il ricco calendario di eventi del mese di marzo. Per il ciclo di incontri dedicato ai romanzi di Giuseppina Valla, giovedì 22 marzo alle ore 18 in Sala Conferenza si terrà la presentazione di “Tace il labbro”, edito da Araba Fenice. Un libro carico di sentimenti e luoghi, che si svolge tra Torino e la Serbia. La vicenda prende il via a marzo del 2011 nel capoluogo piemontese, dove mentre si festeggiano i 150 anni dell’Unità d’Italia una giovane insegnante rivela tutta la sua tristezza, il suo dolore e la sua rabbia per essere stata abbandonata dal compagno. Amici, parenti, colleghi e coloro che le sono più vicini contribuiscono ad una nuova visione delle cose ma la vera rinascita avviene nel momento in cui intraprende un viaggio in Serbia ed entra in contatto con la gente di Kraguievac, che per generazioni che ha vissuto il dramma di guerre e repressioni, portandola a riflettere sulla sua situazione. Il ciclo di appuntamenti dedicati a Giuseppina Valla si concluderà giovedì 29 marzo con il romanzo “Sulla strada dei ricordi e Il mistero di Casa Castagno”.

Per informazioni: socialracconigi@beniculturali.it

Dal 23 marzo all’8 aprile sarà invece la volta di “Di castello in castello”: in concomitanza con la mostra “Sovrane Eleganze. Le Residenze Sabaude tra arte e moda” allestita negli spazi di rappresentanza del Castello, le sale espositive ospiteranno la mostra off “Di castello in castello”. La mostra prevede l’esposizione dei modellini realizzati dall’Associazione Modellistica Racconigese delle principali dimore di casa Savoia riprodotte nei minimi particolari e manifesta l’impegno dell’Associazione nella valorizzazione di un patrimonio culturale comune. In mostra anche il modellino del Castello di Racconigi che l’Associazione ha realizzato e donato nel 2017 alla residenza racconigese e che viene attualmente utilizzato per le attività didattiche a favore di non vedenti e ipovedenti. Inaugurazione il 23 marzo 2018 alle ore 16.30, ingresso gratuito.

La mostra è visitabile dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 18.00. Ingresso gratuito previo pagamento del biglietto del parco (€ 2) o del castello (€ 5) salvo riduzioni o esenzioni consultabili sul sito: http://polomusealepiemonte.beniculturali.it/index.php/musei-e-luoghi-della-cultura/castello-di-racconigi/visita-il-castello-di-racconigi. Possibilità di visite su prenotazione (da effettuarsi presso l’Ufficio Turistico di Racconigi) con un’attrice che accompagnerà i visitatori attraverso le sale espositive collegando le opere esposte con una rappresentazione teatrale. Per informazioni: 3478925966, mario.bombara@racconigi.info

E per gli amanti della musica, arriva al Castello di Racconigi il Festival “Le Nvuove Mvsiche”, un calendario di cinque concerti domenicali dal 25 marzo al 29 luglio. Il festival, che ripercorre le tappe dei diversi stili musicali dal XVI Secolo ai giorni nostri, si intitola "Le Nvove Mvsiche" come il libro scritto ai primi del Seicento da Giulio Caccini (il primo e più importante trattato di arte vocale) e prende in prestito quel titolo per estenderne il concetto ai cambiamenti avvenuti nell'arco degli ultimi sei secoli. I concerti saranno un susseguirsi ed un'alternanza di stili vocali e strumentali, passando dalla musica sacra alla profana. Si inizierà domenica 25 marzo con la "Settimana Santa - La Passione" e il brano "Le ultime sette parole di Gesù Cristo sulla croce", composto da Haydn nel 1785. Lo eseguirà il Quartetto TAAG, con voce recitante. Domenica 29 aprile con "Passaggio al Futuro" si spazierà dal Cinquecento ai giorni nostri. I Polifonici delle Alpi eseguiranno brani di Desprez, Filippo Neri, De Marzi e Donati. Domenica 27 maggio vi sarà l'appuntamento intitolato "Romanticismo al femminile". L'Insieme Polifonico Femminile San Filippo Neri eseguirà musiche di Brahms, Mendelssohn e Schumann. Domenica 24 giugno sarà la volta del Quintetto Pentafiati (quattro legni e un corno) che presenterà musiche di Verdi, Rossini, Taffanel e Ligeti. Infine domenica 29 luglio sara' la volta del "Cello recital" con Giulia Sanna al violoncello che eseguirà brani di Bach, Ligeti e Dutilleux.

Domenica 25 marzo 2018 ore 18.00

Settimana Santa – La Passione J. F. Haydn

Le ultime sette parole di Gesù Cristo sulla croce

Quartetto TAAG: Tiziana Lafuenti, violino - Alessandra Deut, violino - Alessandro Curtoni, viola - Giulio Sanna, violoncello - Carla Vezza, voce recitante

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium