/ Sanità

Sanità | 19 marzo 2018, 20:04

250 ginecologi da tutta Italia a Vicoforte

Un convegno sulla gestione della massa annessiale e il ruolo dell’ecografia

250 ginecologi da tutta Italia a Vicoforte

Mercoledi 28 marzo è in programma, presso in Centro Congressi Regina Montis Regalis di Vicoforte, l’incontro dal titolo “La gestione della massa annessiale: l'ecografia al servizio della clinica.”

In tale occasione 250 ginecologi provenienti da varie regioni italiane discuteranno sulla diagnosi ecografica mirata al corretto trattamento delle neoformazioni a partenza dalla salpinge e dall’ovaio.

Rosalba Giacchello è responsabile della struttura dipartimentale Ecografia Ostetrico-ginecologica e Diagnosi Prenatale dell’Asl CN1 e coordinatrice, per le regioni Piemonte e Valle d’Aosta, del progetto mondiale IOTA 6 (per il miglioramento delle capacità diagnostiche ecografiche della massa annessiale): “La partecipazione testimonia quanto l’argomento sia attuale e interessante. Le masse a partenza dagli annessi femminili sono frequenti e rappresentano un gruppo eterogeneo di lesioni con caratteristiche molto differenti tra di loro. Una corretta indicazione della natura di una tumefazione è importante per scegliere una gestione appropriata. Nello studio delle masse ovariche e tubariche l’ecografia è oggi lo strumento diagnostico migliore”.

Il corso di Vicoforte conferma ancora una volta il ruolo importante creato nell’ambito della formazione in ecografia ostetrica e ginecologica dalla struttura dell’Asl CN1. Un risultato che deriva anche dalla collaborazione con altri Centri che lavorano in rete come la Città della Scienza e della Salute di Torino e il Policlinico Gemelli di Roma. Il corso ha il patrocinio dell’AOGOI (associazione ginecologi e ostetrici italiani) il cui presidente, Elsa Viora, sarà presente all’evento con il suo apporto scientifico.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium