/ Scuole e corsi

Che tempo fa

Cerca nel web

Scuole e corsi | 19 marzo 2018, 18:40

Quaranta mila euro in arrivo per la scuola di Cossano Belbo

Il progetto coinvolgerà complessivamente 45 ragazzi e una ventina di educatori

Quaranta mila euro in arrivo per la scuola di Cossano Belbo

Un’altra grande opportunità formativa è in arrivo per i piccoli studenti della scuola primaria “Giuseppe Tosa” di Cossano Belbo. Si tratta del progetto “Pon Fse inclusione sociale e lotta al disagio”, autorizzato dal ministero dell’Istruzione e cofinanziato dalla Commissione europea e dallo Stato italiano, finalizzato a riequilibrare e compensare situazioni di svantaggio socio-economico e a dare agli alunni opportunità per accedere a iniziative extracurricolari.

Saranno sei i moduli proposti ai bambini: potenzio il mio sapere, benessere in movimento (yoga), facciamo musica, antica ceramica piemontese, aiuto l’ambiente e mi avvicino allo sport. Tramite ciascun modulo sarà possibile sviluppare non solo le competenze riconducibili al curricolo, ma azioni di rinforzo delle competenze di base attraverso innovativi approcci e modelli di insegnamento e apprendimento che mettono gli alunni al centro del processo formativo e li orientano anche dal punto di vista personale.

"È risultata vincente la sinergia operativa dei docenti, del personale Ata, dei responsabili della mensa che, con la loro piena disponibilità, hanno permesso un significativo ampliamento dell’offerta formativa, contenendo i costi e ottenendo, nel contempo, ampi benefici per gli studenti", dice il dirigente scolastico, Ugo Rapetti. Anche l’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Mauro Noè, farà la sua parte, mettendo a disposizione gratuitamente i locali necessari allo svolgimento delle attività e il pulmino per il trasporto dei ragazzi. "È per noi una consuetudine appoggiare pienamente ogni progetto della nostra piccola ma attiva realtà scolastica per rendere i bambini, futuri cittadini del mondo, protagonisti del loro sapere", aggiunge il primo cittadino. Il progetto, finanziato con quasi 40 mila euro, coinvolgerà complessivamente 45 ragazzi e una ventina di educatori.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium