/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 21 marzo 2018, 19:15

Reati contro gli anziani, FnP CISL presenta i dati regionali: a Cuneo 74 denunce dagli iscritti

E' l'area domestica quella che "ospita" il maggior numero di reati tra rapine, scippi e truffe

Foto generica

Sicurezza degli anziani: quali sono i dati regionali? La Federazione dei pensionati CISL, da sempre attenta al tema nei suoi più di 20 anni di attività, ha recentemente censito i propri iscritti piemontesi (ovvero circa 120mila).

Negli ultimi cinque anni si sono registrati oltre 1000 reati tra rapine, scippi e truffe, dato in netta diminuzione, ma nel 78% degli italiani la percezione è esattamente contraria. Nella nostra provincia sono state raccolte 74 denunce.

Soprattutto gli scippi sono passati dai 136 del 2013 ai 54 del 2017. Le truffe riguardano specificamente le vittime più anziane: solo 6.7% dei reati denunciati da chi ha meno di 65 anni è davvero una truffa, mentre sugli 80+ il dato sale al 34.1%. Tendenza contraria per quanto riguarda i furti nelle abitazioni e nelle automobili, dove il dato diminuisce sensibilmente con l'aumento dell'età. La fascia di età 70-80 vede un picco di più di 50% negli scippi.

L'area domestica è senza dubbio quella che ospita il maggior numero di reati e seguono i mezzi pubblici e le stazioni.

r.t.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore