/ Agricoltura

Spazio Annunci della tua città

In ottime condizioni! Includo bauletto e 2 caschi taglia M e S. Visibile a Pinerolo. Per info contattatemi al n....

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Km reali iscritta ASI con CRS (possibilita` di pagare meno di assicurazione e dal 2020 tariffa ridotta anche sul bollo)...

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Agricoltura | lunedì 16 aprile 2018, 11:15

"Centralità del cibo, centralità dell'agricoltura": incontro ad Alba

Lunedì 16 aprile ore 21 nella Sala del Palazzo Mostre e Congressi. Interverranno Carlin Petrini, Giovanni Tesio, Luciano Bertello

Carlin Petrini

Lunedì 16 aprile ore 21 nella Sala del Palazzo Mostre e Congressi di Alba, in piazza Medford avrà luogo l’incontro-dibattito promosso dall'associazione ITHACA su tema: "Centralità del cibo, centralità dell'agricoltura".

Interverranno Carlin Petrini, presidente internazionale di Slow Food; Prof. Giovanni Tesio, docente di letteratura italiana all’Università del Piemonte Orientale; Luciano Bertello, scrittore-storico del Roero    

Alba, capitale delle Langhe, al centro di un territorio quanto mai dinamico, che pure ha avuto il riconoscimento dall’Unesco di Patrimonio dell’Umanità, ha il dovere e l’opportunità di approfondire le tematiche che la legano all’ambiente agricolo, e di interpretare tempestivamente le trasformazioni che avvengono nel settore agro-alimentare, per porsi al centro delle politiche agricole, ambientali e sociali.

Carlin Petrini, fondatore di Slow Food, ambasciatore FAO, presidente di Terra Madre, è conosciuto in tutto il mondo per le sue analisi sul cibo giusto, buono e pulito, sulla necessità di approvvigionare i prodotti della terra a chilometro zero e per la difesa della bio-diversità, e lotta alle produzioni con OGM; ma agricoltura vuol dire anche saperi, tradizioni, abbandono di pratiche intensive che snaturano la nostra vocazione all’alta qualità del prodotto.

Dialogheranno con Petrini, il Prof. Giovanni Tesio che studia da anni  letteratura e  poesia piemontese e saprà collegare cultura e arte all’agricoltura, e Luciano Bertello porterà il contributo della sua lunga esperienza di organizzatore culturale.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore