/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | lunedì 16 aprile 2018, 07:15

Festa grande per la Croce rossa di Peveragno, da 34 anni presente sul territorio

Il presidente Claudio Tomatis traccia un bilancio dell’attività svolta

Si svolgeranno domenica 22 aprile i festeggiamenti per il 34esimo anniversario di fondazione della Croce rossa di Peveragno.

A partire dalle ore 9, i volontari si incontreranno in piazza Santa Maria, dove verrà allestito uno stand informativo e verranno esposti i mezzi in dotazione al Comitato locale.

Una delegazione si recherà al cimitero di Peveragno, per deporre un omaggio floreale sulla tomba di Renato Cisnetti, presidente e socio fondatore del gruppo locale.

Alle 11, Santa Messa nella chiesa di Santa Maria; alle 13, pranzo per tutti i volontari presso il ristorante trattoria “La Ferriera” a Margarita.

Un plauso da parte di tutti noi – dice il presidente Claudio Tomatisva ai volontari che verranno premiati in questa giornata, per i 5, 10, 15, 20, 25 e 30 anni di servizio svolto, con una preghiera a tutti i Volontari che, invece, non operano più con noi.

Non si trovano sufficienti parole per definire l’importanza dell’attività che quotidianamente i volontari svolgono sul territorio. Sono certo che i cittadini che rispettino la Croce rossa la sappiano riconoscere, dimostrando la loro vicinanza con oblazioni e donazioni.

Il nostro Comitato opera, come territorialità, su quattro comuni: Peveragno, Beinette, Boves e Chiusa di Pesio.

Danno la loro disponibilità a svolgere i servizi ben 163 volontari, con il supporto dei volontari del Servizio Civile Nazionale: con grande piacere vedo accrescere in loro, giorno dopo giorno la passione e la consapevolezza di essere Volontari.

L’impegno dei Volontari, poi, non si esaurisce solo con i trasporti, ma passa anche attraverso i corsi alla popolazione di primo soccorso, disostruzione vie aeree, utilizzo di defibrillatore (DAE) e per i meno fortunati raccolte alimentari in collaborazione con i Servizi Sociali per la ridistribuzione sul nostro territorio”.

r.t.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore