/ Economia

Spazio Annunci della tua città

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia | lunedì 16 aprile 2018, 20:33

"Albania e Sud Balcani sono oramai mercati di prossimità alla Granda"

Il Cavalier Amilcare Merlo ai microfoni di Radio Radicale: "Il battesimo delle nuove strade a Michele e Pietro Ferrero coinciderà con una prima missione esplorativa da Levaldigi"

La Provincia Granda è oramai pronta a decollare in Albania, e lo sarà ancor più dal prossimo mese di giugno, quando l'offerta settimanale dei voli fra Levaldigi e Tirana raddoppierà da due a quattro e quando sarà ufficialmente presentata a Lezha la nuova Via dedicata ai grandi Michele e Pietro Ferrero.

Il Cavalier Amilcare Merlo, Vicepresidente provinciale di Confindustria Cuneo e Presidente della Merlo Spa - leader europeo e globale nel settore delle macchine per la meccanizzazione in edilizia e agricoltura - nel corso della propria intervista rilasciata a Radio Radicale all'inviato albanese Artur Nura e al giornalista Alessandro Zorgniotti, ha delineato la road map da qui all'inizio dell'estate.

"L'Albania è oramai un Paese interlocutore geoeconomico di rango europeo, e la sua candidatura a entrare a far parte dei Paesi dell'Unione conferma i progressi compiuti sul piano della stabilità uniti a condizioni fiscali e di costi, oltre che di qualificazione della manodopera locale, di sicuro vantaggio per gli investitori italiani", ha sottolineato il Cavalier Merlo, premettendo che "siamo tuttora in una fase in cui l'opporrunità di investire, in termini industriali, in Paesi oramai di prossimità a noi, come è l'Albania grazie anche ai nuovi e maggiori collegamenti aerei tramite lo Scalo cuneese di Levaldigi - che come Gruppo siamo onorati di aver contribuito a rilanciare assieme alla Camera di commercio e al Presidente Ferruccio Dardanello -, deve conciliarsi sempre con la necessità di proseguire gli investimenti in Italia. Per questo motivo, la strategia migliore rimane quella di organizzare, sia in occasione dell'apertura ufficiale delle nuove strade dedicate a Michele e Pietro Ferrero sia immediatamente dopo, una missione esplorativa in Albania e nei Balcani del Sud per sondare il contesto ambientale e operativo. La prospettiva potrebbe essere di avviare una prima industrializzazione di base con il trasferimento in Albania di impianti e macchinari funzionali a iniziare un cammino di modernizzazione da completare in un arco di pochi anni. La crescita economica e occupazionale sarebbe così per entrambe le parti, per i nostri territori e per la comunità albanese", ha concluso il Cavalier Merlo ringraziando i corrispondenti Zorgniotti e Nura da cui ha ricevuto in omaggio una copia Aragno dei Banchieri di Beppe Ghisolfi presentato la settimana scorsa proprio in Confindustria Cuneo assieme al Presidente Mauro Gola e alla Direttrice Giuliana Cirio.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore