/ Agricoltura

Spazio Annunci della tua città

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Che tempo fa

Cerca nel web

Agricoltura | martedì 17 aprile 2018, 13:41

Simona Rossotti si prepara a Biteg tra gli stand di Vinitaly

L'ad di Olos Group è a Verona insieme all'organizzatore Maurizio Dadone: “La 52^ edizione di Vinitaly ha visto partecipare anche i vignaioli di Biella dove, il 14 e 15 settembre 2018, andrà in scena Biteg, nella sede della Fondazione Sella"

Simona Rossotti e Maurizio Dadone a Vinitaly 2018

Anche la Biteg, Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico, è presente a Vinitaly 2018.

Gli organizzatori Simona Rossotti e Maurizio Dadone sono presenti alla più grande manifestazione dedicata al mondo del vino, in corso a Verona dal 15 al 18 aprile.

La 52^ edizione di Vinitaly ha visto partecipare anche i vignaioli di Biella dove, il 14 e 15 settembre 2018, andrà in scena Biteg, nella sede della Fondazione Sella – commenta Simona Rossotti, ad di Olos Group srl -. Anche in quella occasione racconteremo il territorio nell'ottica di valorizzare la rete di eventi internazionali e i prodotti dell'enogastronomia”.

È una bella edizione quella di Vinitaly 2018 – continua Rossotti -. Sono presenti molti stranieri, sia tra i buyer che nell'area espositori. Sono tanti i giovani che si stanno nuovamente avvicinando all'agricoltura e soprattutto al settore vitivinicolo che richiede molto sacrificio e impegno costante durante tutto il corso dell'anno. L'approccio di produzione è sempre più dettato dal trasferimento di metodi che vanno a inserirsi nei territori e a valorizzarli per svilupparli dal punto di vista turistico e anche dal punto di vista agricolo. Ricordiamo infatti che un territorio coltivato è tutelato dal punto di vista del paesaggio e anche dal punto di vista ambientale”.

Sempre di più c'è la necessità da parte dei produttori di fare rete e di presentare i territori in modo armonico. Occorre puntare sul turismo enogastronomico che è fatto dalla valorizzazione del territorio, dai prodotti che vi nascono e dall'esperienza delle persone. Per proseguire questa rete e la bella vetrina di Vinitaly vi aspettiamo a Biella il 14 e 15 settembre per l'edizione 2018 di Biteg”, conclude Simona Rossotti.


c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore