/ Cuneo e valli

Cuneo e valli | 18 aprile 2018, 12:13

A Cuneo, il 25 aprile, la prima uscita del film “Tu mi nascondi qualcosa”

E' stato girato in città grazie al sostegno della Banca Alpi Marittime: saranno organizzate a Cuneo due proiezioni speciali alla presenza dell’attore protagonista Rocco Papaleo e del regista Giuseppe Loconsole

A Cuneo, il 25 aprile, la prima uscita del film “Tu mi nascondi qualcosa”

Mercoledì 25 aprile, uscirà in prima nazionale, il film "Tu mi nascondi qualcosa" di Giuseppe Loconsole, con Giuseppe Battiston, Stella Egitto, Sarah Felberbaum, Rocio Munoz Morales, Rocco Papaleo, Olga Rossi e Alessandro Tiberi, prodotto dalla Lime Film di Valentina Di Giuseppe e Massimiliano Leone. Il film è stato realizzato grazie al sostegno di Film Commission Torino Piemonte (FCTP), con la consulenza di FIP Film Investimenti Piemonte, sul “tax credit esterno” e il finanziamento della “Banca Alpi Marittime” di Carrù.

"Tu mi nascondi qualcosa" sarà proiettato a partire da mercoledì 25 aprile al “Cinelandia Cuneo”, Fiamma (via Bassignano, 34). Nel giorno di uscita nazionale, grazie all’intervento della Banca Alpi Marittime, saranno organizzate a Cuneo due proiezioni speciali alla presenza dell’attore protagonista Rocco Papaleo e del regista Giuseppe Loconsole.

Una proiezione gratuita alle ore 20.15 riservata esclusivamente ai soci della Bam, (fino ad esaurimento posti) e una proiezione a pagamento rivolta al resto della cittadinanza (per info e prenotazioni per lo spettacolo delle ore 21 consultare: http://www.cinelandia.it/le-nostre-sale/cinema-cuneo.html)

Il film è stato realizzato con la collaborazione della Banca Alpi Marittime, che per la terza volta ha collaborato con Film Commission Torino Piemonte e FIP Film Investimenti Piemonte: la prima fu per la realizzazione del film “Non c’è 2 senza te” e la seconda per “Prima di lunedì”, girati a Torino e nelle Langhe, ma anche a Mondovì e Carrù, aree sulle quali sono presenti filiali della Banca.

"La realizzazione della pellicola cinematografica - spiega Carlo Ramondetti, Direttore Generale della Banca Alpi Marittimeè un investimento voluto per il territorio che ha permesso infatti, una ricaduta economica sia sotto l’aspetto lavorativo, con l’incremento di mansioni prettamente rivolte allo sviluppo del film, sia a livello turistico portando la città di Cuneo nelle principali sale cinematografiche d’Italia".

Gianni Cappa, Presidente Bam - "La Banca Alpi Marittime ha messo a disposizione per le riprese, lo stesso Castello di Carrù, dove ha sede, oltre ai locali di alcune filiali. Inoltre hanno avuto un ruolo anche alcuni dipendenti e soci-clienti. In particolare in riprese fatte a Cuneo, due di loro hanno anche ricoperto un ruolo da “attori”, grazie al casting che la banca ha effettuato al suo interno".

Paolo Tenna, ad di FIP e Consigliere d’Amministrazione di FCTP dichiara: "Siamo particolarmente felici di aver accompagnato la produzione di questa commedia, la terza produzione in tre anni realizzata da Lime Film in Piemonte: dal 2014 ad oggi sono diversi i luoghi del cuneese trasformatisi in set cinematografici, anche grazie al fondamentale ruolo svolto dalle amministrazioni e dagli enti locali che hanno aderito con entusiasmo e professionalità ai progetti presentati. Determinante il coinvolgimento di Banca Alpi Marittime, il cui intervento ha permesso – in questo caso come nei due precedenti – l’avvio delle riprese all’interno del proprio territorio di riferimento".


Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium