/ Eventi

Eventi | 24 aprile 2018, 16:30

Saluzzo: 25 aprile, orazione ufficiale del presidente della Regione Sergio Chiamparino

La cerimonia della Festa di Liberazione, domani in piazza XX Settembre. Nel pomeriggio visita guidata al museo della Memoria Carceraria. Anche domani fino al 1° maggio ingresso gratuito ai musei civici per l’iniziativa “La Cultura è Libertà”

La Cerimonia del 25 Aprile dello scorso anno

La Cerimonia del 25 Aprile dello scorso anno

Domani, 25 aprile il momento centrale delle celebrazioni per la Festa della Liberazione, prevede il ritrovo alle 10 come ogni anno al Monumento ai Caduti nei Lager di piazza XX Settembre, di fronte alla scuola elementare “Francesco Costa”.

Deposizione della corona d'alloro e l’alzabandiera a cui farà seguito l'orazione ufficiale affidata al presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino. 

Interventi del sindaco di Saluzzo Mauro Calderoni e del Presidente della sezione cittadina dell'Anpi Giorgio Rossi

Dopo la cerimonia, il tradizionale Pranzo in Libertà alla ex Caserma Musso.

Per consentire lo svolgimento della cerimonia dalle 8.30 alle 12 del 25 aprile è istituito il divieto di sosta con rimozione forzata, in piazza XX Settembre lungo il tratto antistante il fabbricato della scuola elementare  e il divieto di transito al momento della manifestazione lungo il tratto medesimo, in piazza Cavour nel tratto dalla tettoia fino all'intersezione con piazza XX Settembre ed in Corso Mazzini, nel tratto compreso tra piazza XX Settembre via Torino.

Nel pomeriggio del 25 aprile, a partire dalle 15,30 è in programma  l’iniziativa "Rinchiudere un'idea",una visita guidata al Museo della Memoria Carceraria della Castiglia,  incentrata sul periodo storico del fascismo e della Resistenza, rivissuto attraverso le vicende degli oppositori del regime detenuti presso la Castiglia tra il 1926 e il 1945.

Per informazioni e prenotazioni occorre nuovamente contattare l’Ufficio IAT o consultare il sito internet www.saluzzoturistica.it.

E’ attiva  fino al 1° maggio  l’iniziativa  “La Cultura è Libertà”, che prevede l’ingresso gratuito a Casa Cavassa, Casa Pellico, Castiglia (Musei della Civiltà Cavalleresca e della Memoria Carceraria), Antico Palazzo Comunale con la Pinacoteca Matteo Olivero e la Torre civica.

 

vilma brignone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium