/ Scuole e corsi

Spazio Annunci della tua città

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Che tempo fa

Cerca nel web

Scuole e corsi | mercoledì 16 maggio 2018, 15:30

E' davvero tutto pronto: sabato e domenica a Mondovì l'Open Day del Soccorso 2018

La Cittadella del Soccorso, ospiterà i ragazzi di 22 scuole medie della provincia, gli insegnanti e le famiglie

Ultimi preparativi per l'Open Day del Soccorso 2018, che si appresta ad esplodere in grande stile sabato 19 e domenica 20 Maggio in piazza della Repubblica a Mondovì. La manifestazione porterà in piazza i ragazzi delle scuole medie che si sono cimentati nel percorso di sensibilizzazione ai concetti di soccorso a persona colta da malore improvviso.

La Cittadella del Soccorso, sotto il grande tendone e le pagode messe a disposizione dal comune di Mondovì, ospiterà i ragazzi di 22 scuole medie della provincia, gli insegnanti e le famiglie in un mix di dimostrazioni e prove pratiche che metteranno al centro il messaggio del “Saper Essere, Saper Fare, Saper Far Fare”.

Le sei associazioni di volontariato organizzatrici, che accoglieranno il pubblico insieme a svariate altre istituzioni del territorio, hanno lavorato per 8 mesi alla realizzazione di questo enorme progetto che ha toccato più di 4000 famiglie della Granda ottenendo risultati straordinari in termini di risposta ed interesse generale.

Già oggetto di dibattito sociale e di grande curiosità il gadget progettato e prodotto per l'evento; un bracciale in silicone riportante l'immagine della catena della sopravvivenza - simbolo e scopo di tutto l'evento - e soprattutto un codice QR, scannerizzabile in maniera semplice ed immediata con la fotocamera di tutti i cellulari che apre immediatamente sul nostro telefonino un intuitivo vademecum su cosa fare in caso di malore.

I ragazzi delle scuole avranno già il loro gadget nei giorni precedenti la manifestazione come segno di partecipazione, ma chiunque, partecipando all'evento, potrà averne uno per se, per iniziare questo fantastico percorso di sensibilizzazione sociale.

Tutta la popolazione è invitata all'evento, che il sabato si concluderà con un grande concerto dei Castadiva preceduti dai BiEs, mentre la domenica si articolerà in un percorso dimostrativo tramite le “Soccorsiadi”.

Ognuno può fare la differenza, iniziando con la partecipazione sua, dei familiari e degli amici!

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore