/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Nel borgo marinaro di Gioiosa Marea e a pochi passi dal mare, pittoresca recentemente ristrutturata. La casa, dotata...

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | giovedì 17 maggio 2018, 08:01

50 writers per il Rural Art Festival 2018

L’evento, promosso dall’Associazione Cquadro, interesserà i Comuni di Cavallermaggiore, Caramagna, Marene e Murello da venerdì 18 a domenica 20 maggio.

Più di 50 writers di fama internazionale, daranno vita alla seconda edizione del festival Sketchmate: Rural Art Festival 2018.

La manifestazione, organizzata dall’Associazione Cquadro, andrà in scena a: Cavallermaggiore, Caramagna, Marene e Murello dal 18 al 20 maggio.

Dalle ore 10 alle ore 20, per tre interi giorni, nelle quattro città, qualcosa di veramente nuovo, qualcosa di veramente diverso, succederà sui muri con una esplosione di colori. Con le bombolette a spray e tanta passione, artisti provenienti da tutta Europa, racconteranno le loro storie.

C’è in questi artisti e nelle loro opere una sostanziale diversità tra le cosiddette tele ed il muro.Per loro la tela rappresenta l’opera destinata a durare nel tempo, il muro è fatto gratuitamente e socialmente per non durare.

 Qui una storia viene raccontata, dipinta e vissuta dalle persone, per poi essere cancellata dal tempo o dall’uomo, ma pronta a riemergere chissà dove.

Sotto l’attenta direzione artistica di Emanuele Mannisi in arte “Orma il Viandante”, a Cavallermaggiore presso i muri del magazzino comunale ci saranno gli artisti: Ghetto, Farceur, Fatheat, Miedo, Emak ed Etnik. Al palazzetto: Vesod, Made 514. In via Priocco: Rosk, Loste, Smake, Mr. Blob, Mate. In via Bra, via Garneri e campo sportivo San Giorgio, artisti vari. In largo Baden Powell verrà inoltre personalizzato un pullman della compagnia Bus Company, partner dell’evento.

A Murello, alla scuola elementare ci sarà l’artista danese Storm, che torna nel paese, anche per ricordare l’amico spagnolo Treze, scomparso pochi mesi fa, che con lui dipinse il murales che campeggia davanti al campo da calcio.  

A Marene presso il palazzetto dello sport: Aeroes +Bomb Box.

Ed a Caramagna nel cortile delle scuole elementari e medie: SCO+BDS.

Da ricordare ancora, sabato 19 maggio presso l’ex ala comunale di Cavallermaggiore, la “Body Art Jam” dedicata ai graffiti.

“Quest’anno – affermano gli organizzatori – forte della consolidata collaborazione con l’associazione culturale Cquadro e con l’appoggio dell’Amministrazione di Cavallermaggiore, comune capofila dell’evento e della Pro loco cittadina, la manifestazione confermerà la politica vincente del suo esordio, dove gli artisti avranno carta bianca sulla realizzazione delle opere, seppur con direttive precise: no nudi, no volgarità , no violenze, con libertà massima alla fantasia e all’espressione”.    

Parallelamente all’evento, ci sarà anche la HeArt Parade, manifestazione collaterale che si propone di mettere in piazza le passioni e gli interessi dei singoli e delle associazioni, con ballo, musica, sport, artigianato ed arte. in uno spazio aperto su via Roma e piazza Vittorio Emanuele a Cavallermaggiore.

Sul fronte degli appuntamenti musicali, venerdì 19 maggio (alle ore 21) sempre a Cavallermaggiore sulla piazza ci sarà il rock della band saluzzese Lou Tapage, con a seguire il dj set del trio braidese Tuttafuffa crew.

Sabato 20 maggio, dalle 17 la HeArt Parade lungo via Roma con esposizioni di fotografie, grafica, produzioni artigianali, esibizioni di danza, circo contemporaneo e tante altre passioni, con in più, in collaborazione con gli esercenti locali, buon cibo per tutti i partecipanti. Su piazza Vittorio Emanuele, esibizioni di band emergenti, ci saranno i torinesi Macs Inghio pronte a scaldare il pubblico, ed a seguire l’energia dei Twee.

 

 

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore