/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | giovedì 17 maggio 2018, 19:14

Musical di grandi e bambini per la Fondazione Fossano Musica

Domenica 20 maggio alle 16.30 al Teatro dei Battuti Bianchi a Fossano

Musical di grandi e bambini per la Fondazione Fossano Musica

Domenica 20 maggio alle 16.30 nella chiesa dei Battuti Bianchi in Largo Camilla Bonardi a Fossano andrà in scena un musical realizzato da grandi e bambini per la regia di Davide Conti e la direzione musicale di Andrea Stefenell.

Il progetto nasce dalla collaborazione della masterclass in Canto Moderno del professor Davide Conti e dalla classe di OrKeystra del Maestro Andrea Stefenell. Lo spettacolo mette in scena un processo, nel quale le due protagoniste sono imputate di varie accuse nei confronti della famiglia Orso; il processo è condotto da un incorruttibile (…forse) giudice, che medierà le varie dispute tra la parte dell’accusa e della difesa. La sfida si svolge a suon di prove tangibili: attraverso dei flash back, tutto il pubblico potrà assistere a ciò che i due orsi hanno effettivamente fatto per essere accusate.

Sarà il pubblico stesso, coinvolto dagli attori, a dovere schierarsi e a definire, come una vera giuria popolare, se le due protagoniste siano colpevoli od innocenti. Le musiche sebbene presentino tratti bambineschi, sono arricchite da momenti d’insieme molto complessi ritmicamente ed armonicamente; la “banalità” di alcuni momenti musicali, decisamente ripetitivi, è giustificata dalla presenza costante di rime, di parole assonanti, che conferiscono all’opera una potenzialità didattica interessante. Inoltre il tema musicale dello spettacolo viene presentato con arrangiamenti sempre vari, dando alla parte musicale un tono, a tratti, decisamente solenne, considerando il genere. I personaggi presentano tratti distintivi nel loro modo di muoversi, caratterizzati fino al limite della commedia dell’arte, senza però avere abbigliamenti scenici di rilievo. Questa scelta, pratica ed artistica, consente allo spettacolo di essere snello ed al pubblico di poter creare il proprio personaggio con l’immaginazione. Ciò che ne rimane è che nella sua semplicità, il teatro possa essere realizzato con piccole cose, ed in qualsiasi contesto.

agisolda

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore