/ Saluzzese

Spazio Annunci della tua città

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Che tempo fa

Cerca nel web

Saluzzese | giovedì 17 maggio 2018, 15:04

Un libro per the: presentazione del libro “Il cuore in Libia” di Ludovico Monasterolo a cura di Cristina Merlo

A cura dell’Assessorato alla Cultura, in collaborazione con la Biblioteca Comunale e la Scuola APM, prosegue con l’appuntamento di venerdì 25 maggio, alle ore 17.30 alla scuola APM di Saluzzo

              

Sarà presentato il libro “Il cuore in Libia” di Ludovico Monasterolo a cura di Cristina Merlo, racconto di un legame di amicizia e fiducia tra Ludovico, giovane italiano emigrato in Libia e gli arabi, un popolo con cultura, tradizioni e religione differenti.

L’amore di questo giovane italiano per una terra che l'ha accolto quando ne aveva più bisogno, l'ha reso uomo e gli ha permesso di vivere avventure cha mai dimenticherà. Una terra magica, calda ma anche pericolosa, che a un certo punto della vita di Ludovico diventa troppo pericolosa per viverci. Undici anni in Libia che mai verranno dimenticati, che resteranno sempre vivi nella memoria di un uomo che ora, a novantadue anni, si commuove al ricordo di quel periodo meraviglioso e difficile allo stesso tempo. 

Il libro è stato scritto da Cristina Merlo ma raccontato dallo zio Ludovico Monasterolo e nasce dal desiderio profondo di conservare i ricordi di famiglia.

Gli autori Ludovico Monasterolo nasce nel 1924 da una famiglia di piemontesi contadini. Nel 1936 si trasferisce in Libia con la sua famiglia. Ci rimarrà 11 anni e non dimenticherà mai quel paese. Ha lavorato alla Fiat Ferroviaria di Savigliano e ancora prima a Torino. Attualmente vive a Savigliano con la moglie Carla e ha un figlio, Giorgio. Cristina Merlo è traduttrice e ha studiato lingue straniere. Si è laureata a Torino per la triennale e a Roma e una parte a Vienna per la specialistica. Ha lavorato prima in Italia, poi in Norvegia e dal 2016 vive in Francia.

 

CS

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore