/ Curiosità

Spazio Annunci della tua città

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Km reali iscritta ASI con CRS (possibilita` di pagare meno di assicurazione e dal 2020 tariffa ridotta anche sul bollo)...

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Marca Orsi 1.22 ottime condizioni telefonare ore pasti

Che tempo fa

Cerca nel web

Curiosità | giovedì 17 maggio 2018, 12:14

Cuneo: il Teatro In Bottiglia fa il suo esordio portando al "Don Bosco" la più celebre "commedia frivola per gente seria"

La nuova voce del teatro del capoluogo, nata soltanto lo scorso novembre come costola di 1000miglia, metterà in scena The Importance of Being Earnest venerdì 25 maggio alle 21

C'è una nuova voce (per il teatro), a Cuneo. Si chiama "TIB - Teatro In Bottiglia" e venerdì 25 maggio alle ore 21 metterà in scena al Teatro Don Bosco di Cuneo una rivisitazione tratta dalla celebre commedia “L'importanza di chiamarsi Ernest” di Oscar Wilde, la più celebre delle "commedie frivole per gente seria".

The Importance of Being Earnest, è una commedia di equivoci basata sul gioco di parole Ernesto/Onesto che molte traduzioni italiane hanno cercato di ricreare. La vicenda si svolge tra la città di Londra e la campagna inglese. Un giovane nobiluomo, Jack Worthing, sfugge alla vita di campagna per vivere in quella mondana della città insieme al suo amico Algernon Moncrieff sotto falso nome, chiamandosi Ernest. La commedia si apre quando Jack rivela all'amico di voler sposare Gwendolen, cugina di Algernon, e con la scoperta da parte di quest'ultimo della vera identità dell'amico.

Lo spettacolo (per la regia di Matteo Ghisolfi e l'accompagnamento musicale dal vivo di Tommaso Sorba) e il progetto teatrale sono nati nel novembre 2017 proprio a Cuneo come costola dell'associazione 1000miglia e dalla volontà di un gruppo di ragazzi con una formazione artistica eterogenea, accumunati dalla voglia di mettersi in gioco sul palco.

r.t.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore