/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | venerdì 18 maggio 2018, 11:13

Costigliole: “Lampi di colore” su note musicali, si apre la mostra di Katarina

E' la personale di Catarina Rinaudo Carone. Il vernissage domani sabato 19 maggio a Palazzo Sarriod de La Tour. La mostra, una trentina di quadri, sarà aperta fino al 3 giugno.

Un'opera di Katarina
Caterina Rinaudo Carone in arte Katarina
Un'opera di Katarina

Un'opera di Katarina

Si apre  domani, sabato 19 maggio con vernissage alle 16.30, a Palazzo Sarriod de la Tour a Costigliole la mostra “Lampi di colore “ di Katarina, nome d’arte di Caterina Rinaudo Carone. L’inaugurazione sarà accompagnata da un momento musicale con la pianista Cristina Bocca.

Nel sale dell’edificio una trentina i quadri in mostra con titoli di opere musicali, “assegnati in base a quelle che ascoltavo dipingendo – spiega l’artista che ha  alle spalle una carriera professionale nel sociale e il ruolo presidente del Consiglio comunale di Saluzzo fino al  2009 – per questa mostra non ho pensato ad un tema specifico, come in altri casi, ma mi sono lasciata trasportare dall'ispirazione. Sono  tele di soggetti diversi, dall’informale al figurativo". 

L’esposizione sarà aperta fino al 3 giugno. Orari: sabato 14.30-18.30, domenica 10.30 - 18.30. Apertura in settimana su appuntamento telefonando al numero 333.40.62.819. Per informazioni: atpcostigliolesaluzzo@gmail.com 333.40.62.819.

La mostra realizzata con il patrocinio del Comune e Pro loco  che porta nell’emozione delle note di colore per le quali Katarina è apprezzata, è la quarta esposizione a Palazzo Sarriod dopo la mostra di cappelli d’epoca, dell’artista Fausto Nazer,  della fotografia di Cristina Pedratscher.

L’artista saluzzese il cui nome d’arte è un omaggio al suo maestro tedesco di pittura Hannes Hostetter che l’ha sempre chiamata, vanta una serie di mostre in varie città italiane e in Francia, da Parigi alla Costa Azzurra. Nel suo medagliere lusinghieri pareri e riconoscimenti: come l’ Oscar delle arti visive assegnatole  nel Principato di Monaco. Numerosi suoi quadri  fanno parte di collezioni pubbliche e private.

vilma brignone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore