/ Scuole e corsi

Che tempo fa

Cerca nel web

Scuole e corsi | venerdì 18 maggio 2018, 09:31

“Cambia Marcia, Usa la Testa!”: ecco il video del Consiglio comunale dei ragazzi sulla mobilità sostenibile

Disponibile sul canale You Tube del Comune, aprirà la rassegna estiva di cinema all’aperto

Inizia con il trillo di una sveglia, per poi raccontare le diverse modalità con cui ogni mattina studenti e famiglie affrontano il percorso casa-scuola: a piedi, in auto, in bici o in gruppo, con il pedibus. E’ pubblicato sul canale You Tube del Comune di Bra il video “Cambia Marcia, Usa la Testa!”, realizzato dal Consiglio comunale dei Ragazzi nell’ambito del percorso di approfondimento e sensibilizzazione relativamente alla mobilità sostenibile, argomento scelto dai ragazzi stessi quale fil rouge per l'attività del biennio.

Guarda il video:



Il filmato, interpretato dagli studenti del CCR, rappresenta in maniera immediata e divertente i vantaggi dello spostarsi in maniera “green”. Ha partecipato alle selezioni per il concorso nazionale “CinemAmbiente Junior” e sarà proiettato in apertura degli appuntamenti della rassegna di Cinema all’aperto in quartieri e frazioni, in programma in città a partire dalla metà di giugno.

Intanto, prosegue il percorso di condivisione nelle scuole cittadine: nella mattinata di lunedì 28 maggio i consiglieri saranno i protagonisti negli istituti primari e secondari di primo grado di Bra di “Gioca Pulito”, evento che – attraverso giochi e animazioni – permetterà di spiegare ai compagni il lavoro fatto fino ad oggi, il valore della mobilità sostenibile e l’importanza di comportamenti ambientali più consapevoli, corretti e responsabili.

Le attività del Consiglio comunale dei Ragazzi di Bra si inseriscono nell’ambito del progetto sulla mobilità sostenibile “Cambia Marcia, Usa la Testa!” del Comune di Bra, in collaborazione con la cooperativa E.R.I.C.A. di Alba e i docenti referenti.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore