/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 20 maggio 2018, 18:48

Inaugurata ad Alba la Stanza Multisensoriale Snoezelen per bambini con disabilità

Presso la sede della cooperativa Alice. La stanza di Ludica si ispira al modello olandese e consente di raggiungere i bambini con disabilità attraverso i sensi e le vibrazioni del proprio corpo. Questa conta una piscina di pallina, poltrone contenitive, una doccia luminosa, un materasso ad acqua riscaldata, una luce stroboscopica, diversi strumenti musicali e una lampada a bolle

Inaugurata ad Alba la Stanza Multisensoriale Snoezelen per bambini con disabilità

Sabato 19 maggio, presso la sede della cooperativa Alice in corso Michele Coppino 48b ad Alba si è svolta l’inaugurazione della Stanza Multisensoriale Snoezelen; la concretizzazione di un sogno per l’associazione Ludica. 

La stanza di Ludica è uno spazio di gioco, divertimento, supporto e crescita per bambini e ragazzi con disabilità da condividere con amici, genitori, insegnanti di sostegno, educatori l, studenti dell’alternanza scuola-lavoro e tutti coloro che ne hanno il piacere. In autunno prenderanno il via corsi di formazione per i volontari, il cui compito è quello di riuscire ad entrare in una relazione di gioco con i bambini ma anche saper ascoltare il corpo. 

L’associazione Ludica conta circa 30 famiglie, per la quasi totalità con figli diversamente abili ed ha, tra gli altri, lo scopo di dare sollievo agli stessi genitori, creare occasioni di confronto e condivisione oltre, grazie alla nuova stanza Snoezelen, momenti di gioco insieme. 

La stanza di Ludica si ispira al modello olandese e consente di raggiungere i bambini con disabilità attraverso i sensi e le vibrazioni del proprio corpo. Questa conta una piscina di pallina, poltrone contenitive, una doccia luminosa, un materasso ad acqua riscaldata, una luce stroboscopica, diversi strumenti musicali e una lampada a bolle.

La stanza è stata finanziata grazie al supporto, primo tra tutti, del Rotari Club di Alba insieme a Huber, Fondazione Miroglio e Mercatò. Poi Fondazione Crc, Banca d’Alba, Ageco, Tedde Group, Fondazione Cagnasso e molti altri.

Manuela Anfosso

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium