/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 20 maggio 2018, 15:01

La Valle Gesso protagonista di un contest fotografico: tutte le informazioni per partecipare

I 5 fotografi che saranno selezionati avranno la preziosa opportunità di prendere parte a una residenza d’artista che si terrà nel paese di Entracque

La Valle Gesso protagonista di un contest fotografico: tutte le informazioni per partecipare

Dopo quella dello scorso anno, incentrata sulla Valle Grana, questa seconda edizione del contest fotografico promosso dall’Associazione Contardo Ferrini di Caraglio ha come focus l’arco alpino sud-occidentale e, nello specifico, la Valle Gesso (sempre in provincia di Cuneo).

Il tema-guida – che non è tuttavia da considerarsi vincolante per i fotografi che saranno selezionati – individuato per questa nuova edizione è quello del confine, inteso in tutte le sue accezioni (fisico, culturale, politico, mentale, economico, sociale ecc.). Il territorio della Valle Gesso, non troppo esteso e letteralmente addossato alla Francia, si presta particolarmente bene a un’analisi declinata in questa chiave interpretativa, e può – se adeguatamente interrogato – svelare la complessità, così come le criticità e le molteplici potenzialità, di un’area alpina di notevole ricchezza naturalistica e meta, durante tutto l’anno, di un flusso turistico locale e sovra-locale senza dubbio alimentato anche dalla presenza di un parco naturale che lì ha la propria sede.

L’edizione di quest’anno presenta alcune novità significative rispetto a quella del 2017: innanzitutto la call è aperta sia al territorio italiano sia a quello francese; in secondo luogo, i 5 fotografi che saranno selezionati in seguito all’invio della propria candidatura avranno la preziosa opportunità di prendere parte a una residenza d’artista, della durata minima di 1 settimana e massima di 10 giorni (con inizio il 23 giugno), che si terrà nel paese di Entracque (nel cuore della Valle Gesso) all’interno dei locali della Foresteria di proprietà del Parco Naturale Alpi Marittime, ente partner nella promozione del progetto.

Se l’apertura ad artisti internazionali non può che arricchire ancor più il ventaglio delle proposte di candidatura, attivando un confronto positivo tra approcci e culture fotografiche differenti, anche la formula della residenza d’artista risponde da parte sua a una serie di obiettivi che completano, rafforzandolo e valorizzandolo considerevolmente, il percorso di ricerca e di riflessione artistica da parte degli autori coinvolti. Grazie alla possibilità di risiedere in modo continuativo e per un certo numero di giorni in una determinata località, i singoli fotografi potranno infatti maturare quell’empatia e quella conoscenza del territorio e dei suoi abitanti che costituiscono i presupposti indispensabili per uno sviluppo quanto più consapevole e approfondito dei rispettivi percorsi artistici che intendono portare a compimento, diventando promotori essi stessi di un processo di virtuoso coinvolgimento attivo delle comunità locali che vivono oggi in Valle Gesso. 

Per info e contatti, scrivere a: sconfinamentiopencall@gmail.com   

cs

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium