/ Attualità

Attualità | 22 maggio 2018, 19:48

Alba: in Consiglio la modifica statutaria dell’Ottolenghi unisce l’opposizione

Maurizio Marello: "Faccio ammenda per quello che riguarda il bando che ha nominato i consiglieri all’interno del cda degli Ottolenghi"

Foto generica

Foto generica

L’opposizione unita. A fronte dell’interrogazione presentata dal consigliere Domenico Boeri, tutti i consiglieri di minoranza hanno sottoscritto. Oggetto del dibattito è il cambio dello statuto sociale dell’Ottolenghi.

Ha dichiarato la minoranza: "L’Ottolenghi, pur non essendo una partecipata del Comune, svolge un’attività molto rilevante dal punto di vista sociale per la nostra comunità, tant’è che al suo interno l’Amministrazione nomina fino ad oggi quattro sesti del C.d.A. che la rende una controllata di fatto. Modificare lo statuto senza alcun passaggio nelle competenti Commissioni consiliari è per noi un atto politico gravissimo nei confronti della nostra città e di tutto il Consiglio.

Ha risposto il sindaco di Alba Maurizio Marello. Le sue parole: "L’Ottolenghi è indubbiamente un ente che funziona molto bene, sotto tutti i punti di vista, sia per il servizio offerto, sia a livello di bilancio. Il tema Ottolenghi è stato inoltre affrontato in una commissione congiunta tra la terza e la quarta. Non trattandosi di una partecipata del comune, non ho ritenuto necessaria la comunicazione alla minoranza rispetto alla modifica statutaria, così come non ci sono state particolari comunicazioni alla maggioranza e alla giunta. Non si tratta di un atto politico gravissimo così come è stato definito nell’interrogazione. Faccio invece ammenda per quello che riguarda il bando che ha nominato i consiglieri all’interno del cda degli Ottolenghi. Tutto è stato fatto secondo il principio della gara ma credo che, per questo, ci poteva essere maggior coinvolgimento dell’opposizione.

Replica Carlo Bo di Forza Italia. “Apprezzo il finale del discorso di Marello, soprattutto perchè ha ammesso che qualche cosa di meglio si poteva fare. A noi consiglieri sta a cuore questa vicenda perchè crediamo che l’Ottolenghi sia fondamentale per la città e pertanto non ci possono essere ombre nella gestione.

Manuela Anfosso

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium