/ Attualità

Attualità | 22 maggio 2018, 20:32

Cuneo: lo stabilimento Michelin torna nelle scuole per insegnare il codice della strada

Roccavione e Cuneo saranno le protagoniste degli appuntamenti del 29 e 31 maggio

Cuneo: lo stabilimento Michelin torna nelle scuole per insegnare il codice della strada

La Michelin di Cuneo torna nelle scuole primarie del territorio per aiutare i bambini a riconoscere i pericoli della strada e apprendere il corretto comportamento del pedone.

Peveragno e Chiusa Pesio hanno già partecipato la scorsa settimana, per Roccavione (Valli Vermenagna e Gesso il 29/05) e Cuneo (in piazza Galimberti il 31/05) l’appuntamento è la prossima settimana.

Con questa nuova serie di lezioni-gioco sulla sicurezza stradale nelle piazze della Granda saranno oltre 13.000 i bambini delle scuole primarie coinvolti dal 2007 ad oggi, con più di 350 dipendenti dello stabilimento cuneese scesi in piazza in prima persona per insegnare ai bimbi, spesso ai propri figli, le insidie della strada. Attraversare sulle strisce, non correre per la strada e soprattutto non fidarsi delle auto sono i tre concetti fondamentali che vengono spiegati ai bambini dalla Polizia Locale e dagli animatori dello Stabilimento Michelin di Cuneo, con l’aiuto degli insegnanti, che seguono i propri alunni in ogni fase della formazione.

Più che una lezione, "Vado a piedi e uso la testa" è un’esperienza, un coinvolgente mix di lezione, gioco e animazione. Si impara solo divertendosi, scriveva Anatole France. È questo lo spirito che orienta l’impegno costante di Michelin nella prevenzione e nella sicurezza stradale sul territorio dove hanno sede i propri stabilimenti e ogni iniziativa per la sicurezza di Michelin, perché ragazzi e adulti imparino e condividano il senso di responsabilità verso di sé e verso gli altri, in un’atmosfera festosa che spalanca con fiducia le piazze e i nostri stessi orizzonti verso il futuro.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium