/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 23 maggio 2018, 11:15

"La Cuneo-Nizza deve essere priorità, rischiamo la paralisi delle relazioni Italia-Francia": Ugo Sturlese si appella al Consiglio comunale

Il documento prende le mosse non solo dall'esito (infruttuoso, per il consigliere) della CIG ma anche dal primo incontro del Comitato grandi infrastrutture, monopolizzato dall'analisi della "situazione Tenda"

Ugo Sturlese

Ugo Sturlese

Secondo Ugo Sturlese il rischio, vista l'attuale situazione di totale incertezza rispetto al traforo del tunnel di Tenda e al cantiere del Tenda bis, è la paralisi delle comunicazioni internazionali tra Italia e Francia. E l'unico modo per evitarla è fare del destino della linea ferroviaria Cuneo-Nizza una priorità assoluta a livello sia comunale che provinciale.

E' questo il sunto dell'interrogazione presentata nel pomeriggio di lunedì 21 maggio dal consigliere comunale di Cuneo.

Il documento prende le mosse non solo dalla Conferenza Intergovernativa tenutasi venerdì 18 maggio a Nizza (giudicata dal consigliere incapace di dare risposte definite, rimandante di fatto al prossimo ottobre, e nella quale la delegazione italiana è stata fatta intervenire soltanto verso la fine), ma anche dal primo incontro del Comitato grandi infrastrutture nel quale la discussione è stata letteralmente monopolizzata dalla situazione del traforo del Tenda.

Il centro, quindi, deve essere promuovere e potenziare la linea ferroviaria, che deve diventare vera proprità. Vedremo come il sindaco e presidente della Provincia Federico Borgna risponderà nel corso del prossimo Consiglio comunale di settimana prossima.

s.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium