/ Viabilità

Che tempo fa

Cerca nel web

Viabilità | venerdì 08 giugno 2018, 18:00

Si avvicina sempre di più la riapertura del Colle dell’Agnello: le ruspe raggiungono la vetta

Foto di rito, ai 2748 metri di altitudine del valico italo-francese, che resta comunque ancora chiuso al transito. Sul versante francese i mezzi dovrebbero raggiungere la vetta nella serata di lunedì

Le ruspe in cima al Colle dell'Agnello - (Immagini tratte dalla pagina Fb di Pontechianale)

Le ruspe hanno raggiunto la cima del Colle dell’Agnello, a 2748 metri di quota, in Valle Varaita.

Il versante italiano del valico automobilistico italo-francese (il secondo più altro d’Italia, terzo in Europa) è dunque parzialmente sgombro dallo spesso strato di coltre nevosa accumulatasi nell’inverno.

Il sedime stradale è stato infatti liberato solo in parte dalla neve: i mezzi hanno aperto una corsia ed ora, giunti in punta, procederanno ad allargare il varco aperto, per rendere in seguito perfettamente percorribile il colle che, va ricordato, è ancora chiuso al transito.

La foto dei mezzi sgombraneve con il tricolore italiano in punta al Colle, che collega la Vallata con il Queyras francese, è stata scattata quest’oggi (venerdì).

Procedono nella stessa direzione anche i lavori sul versante francese dell’“Agnello”, dove gli sgombraneve disterebbero poco più di un chilometro dalla vetta, che si ipotizza possa venir raggiunta nella serata di lunedì.

Le operazioni di rimozione neve sul versante italiano hanno riservato non poche difficoltà, ma si presuppone che la prefissata di apertura, il 15 giugno, possa venire rispettata, in leggero ritardo rispetto alla “storica” data di apertura, che in passato coincideva sempre con il 1 giugno.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore