/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 13 giugno 2018, 16:01

Alba, Marello scrive a Bonafede: "La chiusura del carcere procedimento illogico e ingiusto"

Il sindaco ha scritto al neoministro; al centro il tribunale e l'annosa problematica della chiusura

Alba, Marello scrive a Bonafede: "La chiusura del carcere procedimento illogico e ingiusto"

Nei giorni scorsi, il Sindaco di Alba Maurizio Marello ha inviato una lettera sul Tribunale di Alba al neo Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede.

«Il “Contratto per il Governo del cambiamento” che sta dichiaratamente alla base del nuovo Governo – ha scritto il Sindaco Maurizio Marello al  neo Ministro Alfonso Bonafede - prevede, nella parte dedicata alla magistratura ed ai tribunali, che “occorra una rivisitazione della geografia giudiziaria, modificando la riforma del 2012 che ha accentrato sedi e funzioni, con l’obiettivo di riportare tribunali, procure ed uffici del giudice di pace vicino ai cittadini e alle imprese. Come forse lei saprà, l’Amministrazione da me diretta, interpretando l’unanime sentire dei cittadini di Alba e dell’ampia zona che ad essa fa riferimento (quasi 200.000 persone),  aveva sempre cercato di opporsi alla soppressione del Tribunale di Alba, accorpato a quello di Asti. Abbiamo sempre giudicato quel provvedimento come illogico ed ingiusto, e così continuiamo a giudicarlo

Allegati alla lettera il Sindaco ha inviato al Ministro i dati relativi al Tribunale di Alba, l’osservazione sull’argomento del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Alba ed una sintesi riepilogativa sul foro albese soppresso il 13 settembre del 2013.

Il tutto accompagnato dalla cortese richiesta di riesaminare la questione ed un appuntamento per parlarne di persona, a Roma insieme all’ultimo Presidente dell’Ordine degli avvocati di Alba.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore