/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 13 giugno 2018, 16:37

Le "fette biscottate" non lasceranno per il momento Fossano, Colussi pronta ad attivare i contratti di solidarietà e mobilità volontaria

Nei giorni scorsi l'azienda aveva individuato 117 esuberi all'interno dello stabilimento di via Torino

Le "fette biscottate" non lasceranno per il momento Fossano, Colussi pronta ad attivare i contratti di solidarietà e mobilità volontaria

In attesa di conferme ufficiali dall'incontro in programma per oggi, mercoledì 13 giugno, presso l'Unione Industriale di Cuneo tra parti sociali e Colussi di Fossano a seguito dell'annuncio dell'individuazione di 117 esuberi nello stabilimento di via Torino per il trasferimento delle due linee delle fette biscottate a Petrignano giungono le prime indiscrezioni.

L'azienda sarebbe intenzionata a garantire il prosieguo della produzione di fette nell'azienda fossanese e a procedere all'attivazione di contratti di solidarietà. Il lungo incontro incominciato alle ore 11 di oggi e durato diverse ore ha visto la presenza delle segreterie nazionali e locali di Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil oltre alle rsu e ai vertici aziendali.

Il prossimo incontro in programma tra le parti è previsto per lunedì 25 giugno. Domani una delegazione di lavoratori e sindacati incontrerà il sindaco di Fossano Davide Sordella.

Maggiori aggiornamenti sui risultati dell'incontro in giornata.

"Incontro positivo dopo una comunicazione di esuberi 'pesante' come quella che si era profilata nei giorni scorsi"  - spiegano i sindacati - "Si è iniziato un percorso volto a limitare il taglio dei posti di lavori, meno doloroso di quanto sembrava essere. Si continuerà a trattare e a garantire l'occupazione a Fossano."

AGGIORNAMENTO ORE 16,58: è stato diramato dall'azienda un comunciato ufficiale sull'incontro di oggi che riceviamo e pubblichiamo

Lo spirito costruttivo e finalizzato alla ricerca di soluzioni condivise che ha caratterizzato l’odierno incontro tra Gruppo Colussi e rappresentanze sindacali ha portato risultati concreti.

L’azienda ha accolto le proposte costruttive messe sul tavolo dalle rappresentanze sindacali che hanno portato a condividere due principali modalità ovvero l’introduzione di un contratto di solidarietà esclusivamente per i lavoratori del reparto Fette per i prossimi 12 mesi ed il ricorso alla mobilità in uscita volontaria. 

Nell’incontro l’azienda ha ribadito il ruolo fondamentale che lo stabilimento di Fossano avrà come Polo di eccellenza per la produzione di Pasta di qualità e su cui sono stati comunicati investimenti che saranno operativi entro la fine dell’anno in corso.

Il prossimo incontro è in calendario per il 25 giugno per la definizione in dettaglio delle soluzioni condivise.

Daniele Caponnetto

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore