/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Km reali iscritta ASI con CRS (possibilita` di pagare meno di assicurazione e dal 2020 tariffa ridotta anche sul bollo)...

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | mercoledì 13 giugno 2018, 07:45

Alla Grande Fiera d'Estate tante risate con il trio comico Tracataiz

"Era meglio andare al cinema!", questo il titolo dello spettacolo comico che ieri sera è andato in scena alla GFE

Il trio Tracataiz

“Il nostro spettacolo non è un titolo ma un consiglio...”.

Così il trio comico, formato da Pietro di Giorgio, Manuele Laghi e Laura Martelli, scherza sullo spettacolo che è andato in scena ieri sera - 12 giugno - alla GFE.

Hanno frequentato la Scuola di Teatro “Arsenale” di Milano, dove si sono conosciuti, nel 2012 hanno formato il trio Tracataiz e hanno partecipato a numerosi concorsi nazionali, riscontrando le più mirabili ed ingegnose storpiature del loro nome.

Sono stati: “I tre Cazz”, “Trio Kataiz”, “Tracatax”, “Trick & Track” e tanti altri ancora. Nel 2013 hanno partecipato a Metropolis, show comico trasmesso dal canale Comedy Central di Sky (122).

“Lo spettacolo è una serie di sketch che abbiamo raccolto nel giro di 5 anni e tratta della vita di Manuele Laghi e delle sue disavventura tragicomiche. Tutta la sua vita è perseguitata da operatori di call center che lo contattano, tecnologia che puntualmente non funziona...Manuele vorrebbe fare l'artista ma tutto rema contro di lui, non gliene riesce una. Lo spettacolo è tratto da una storia vera, è tutto tragicamente autobiografico.”

“Soltanto per arrivare a Cuneo ho perso tre treni e ne ho sbagliato uno” aggiunge ridendo il protagonista delle tragicomiche avventure narrate sul palco.

“L'ispirazione per i nostri pezzi nasce dalla nostra vita. E' l'odissea dell'uomo moderno contro la tecnologia e le sfortune della modernità.”

Inoltre, se volete ascoltarli potete farlo su Radio Popolare, dove sono ospiti con cadenza mensile con interventi a Pop-Up, la trasmissione del sabato sera.

Melania Nazzaro

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore