/ Attualità

Attualità | 16 giugno 2018, 18:23

La grotta di Bossea sarà illuminata a led: la Regione eroga il finanziamento decisivo

Ai 350mila euro regionali se ne sono aggiunti ulteriori 50mila, concessi dalle Fondazioni CRC e CRT. Il sindaco di Frabosa Soprana, Iole Caramello: "Lavori al via entro la fine dell'anno"

La grotta di Bossea sarà illuminata a led: la Regione eroga il finanziamento decisivo

"La Giunta regionale del 14 giugno, su proposta dell'assessore Antonella Parigi, ha approvato lo schema di accordo di programma tra la Regione Piemonte e il Comune di Frabosa Soprana, che stanzia un contributo per completare l'illuminazione della grotta di Bossea".

Si conclude così, con un'ufficialità inseguita per lungo tempo, il percorso avviato dall'amministrazione comunale di Frabosa Soprana per il rifacimento dell'impianto d'illuminazione all'interno del complesso carsico della val Corsaglia, che sarà a led: una scelta importante in ottica di risparmio energetico e impatto ambientale, ma anche e soprattutto da un punto di vista di valorizzazione della grotta.

Inserito per anni nella programmazione delle opere pubbliche, l'intervento ha finalmente trovato copertura finanziaria, come racconta il primo cittadino frabosano, Iole Caramello: "Abbiamo raggiunto un bel risultato, frutto di anni di impegno e visite istituzionali. Il contributo della Regione Piemonte ammonta a 350mila euro, mentre ulteriori 50mila euro sono stati erogati dalle Fondazioni CRC e CRT. I lavori, pertanto, sono ora totalmente finanziati e prevediamo di avviarli entro la fine dell'anno, quando tradizionalmente non si registra un grande afflusso di pubblico in grotta. Speriamo di terminarli già entro il 2019, ma al momento è prematuro fare previsioni".

Nel recente passato Frabosa Soprana ha anche partecipato al progetto "ALCOTRA" con l'Unione del Fossanese, i Comuni di Cherasco e Les Mées, la "Casa di studi Fondazione Federico Sacco", l'agglomerazione urbana Provence Alpes Agglomération e il Dipartimento delle Alpi di Alta Provenza, rimediando un contributo di 230mila euro da utilizzare appositamente per quest'intervento.

Il sindaco Caramello, nel commentare la notizia, ha voluto ringraziare "la Regione Piemonte, in particolare l'assessore Parigi, per aver creduto nel progetto, e le Fondazioni CRC e CRT per il loro sostegno, rivelatosi decisivo"

Alessandro Nidi

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium