/ Attualità

Attualità | 18 giugno 2018, 14:35

Area camper di Cuneo ancora completamente gratuita dopo 15 mesi dall'inaugurazione

Non si paga nemmeno la fornitura di energia elettrica. Entro l'estate, contestualmente con l'aggiudicazione definitiva della gestione dei parcheggi cittadini, dovrebbe diventare a pagamento. Si ipotizza un costo tra i 5 e i 10 euro al giorno

Area camper di Cuneo ancora completamente gratuita dopo 15 mesi dall'inaugurazione

Inaugurata a marzo 2017, l'area camper di Cuneo è davvero apprezzatissima, come confermano le recensioni sui siti specializzati e come ci conferma anche l'assessore competente Davide Dalmasso.

Che cosa viene particolarmente apprezzato? La posizione: a ridosso del parco fluviale, in un'area immersa nel verde e con la possibilità di raggiungere il centro cittadino, grazie all'ascensore inclinato, in pochi minuti.

L’area ospita fino a un massimo di 8 veicoli, all’interno di un’area pavimentata di 900 m2 e dispone di 550 m2 di area verde interna. È inoltre dotata di un impianto di presa per l’acqua potabile, uno per la fornitura di elettricità, scarico per le acque nere e acque grigie, sbarra di ingresso e uscita, panche e tavoli per l’area verde.

Tutta la zona è videosorvegliata. Cosa non prevista, se non per i primi mesi, la gratuità dopo 15 mesi di apertura. Tutto gratis, compresa la fornitura di energia elettrica, per ora a carico del Comune e quindi dei cittadini. Il costo dell'energia per 8 camper è di circa 2 euro al giorno, come ci conferma Dalmasso. Non si parla di chissà quale cifra, forse un migliaio di euro. Ma non era comunque previsto. L'allungarsi dei tempi è legato infatti al bando parcheggi, soggetto a continue proroghe tecniche. Salvo ricorsi dell'ultima ora, a luglio dovrebbe iniziare la nuova gestione delle aree di sosta a pagamento, che durerà sette anni, nella quale è compresa anche l'area camper, che diventerà a pagamento.

La cifra, a camper, dovrebbe aggirarsi sui 5-10 euro al giorno. Ma al momeno resta gratuita, con un massimo di permanenza di 72 ore e con l'erogazione di energia limitata a livello di potenza: non è possibile accendere una stufetta elettrica, per capirsi. 

Il mondo delle aree camper è estramamente eterogeneo in Italia e all'estero: si va dalla gratuità, con il solo costo per l'utilizzo dell'energia elettrica, alla gratuità per tutto, fino al pagamento per ogni cosa, in base alle regioni e alle aree. A Cuneo si punta al pagamento per la sosta, con prezzi, però, piuttosto popolari. "Al momento puntiamo solo alla promozione dell'area, il cui consenso è davvero unanime. Tengo a sottolineare che in questi mesi sono stati effettuati diversi controlli delle targhe, per consentire un continuo ricambio di mezzi ed evitare una permanenza prolungata gratuita in città. Il regolamento prevede, infatti, un tempo di sosta di 72 ore al massimo, dopodichè scattano le sanzioni", il commento di Dalmasso.

Barbara Simonelli

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium