/ Attualità

Attualità | 18 giugno 2018, 19:35

Cuneo: 100mila visitatori per l'edizione 2018 della Grande Fiera d'Estate

Nove giorni che non hanno deluso le aspettative e premiato gli sforzi organizzativi

Cuneo: 100mila visitatori per l'edizione 2018 della Grande Fiera d'Estate

La 43^ edizione della Grande Fiera d’Estate, andata in scena in piazza d’Armi a Cuneo da sabato 9 a domenica 17 giugno, non ha deluso le aspettative. Nei 9 giorni di apertura del percorso espositivo sono stati circa 100mila i visitatori, provenienti anche dalla Liguria e dalla Francia, che hanno apprezzato la manifestazione e la qualità dei prodotti.

Dopo la fase sperimentale dello scorso anno con l’introduzione dell’ingresso libero (riconfermato anche quest’anno), il pubblico della GFE è tornato ad essere quello qualificato che, negli ultimi anni, era stato il target di riferimento dell’evento.

Il nostro ringraziamento particolare – spiega Massimo Barolo, amministratore unico di Al.Fiere Eventi, la società di Marene che allestisce e organizza l’evento – va a tutte le aziende che da sempre ripongono in noi, e nella Grande Fiera d’Estate, la loro fiducia e a tutte le nuove realtà che ci hanno scelti quest’anno. Gli espositori sono il vero motore dell’evento, che riempono i nostri 5 padiglioni tematici con prodotti innovativi e di alto livello. Siamo stati premiati dalla qualità del pubblico, grazie anche a proposte che guardano al futuro, dimostrazioni ed eventi gratuiti che hanno saputo coinvolgere visitatori arrivati a Cuneo da tutto il Piemonte, ma anche dalla Liguria e dalla Francia. I nostri sforzi organizzativi, dalla progettazione di novità, servizi ed eventi fino all’allestimento sotto la pioggia, sono stati ricompensati da chi ci è venuto a trovare e da chi ha lavorato con noi: oltre agli espositori importanti partner istituzionali.

Ad affiancare l’affiatata squadra di Al.Fiere Eventi nell’organizazzione dell’evento sono stati presenti diversi partner istituzionali, tra cui: Confartigianato, di cui è stata molto apprezzata la vivace area dedicata a “Moda e Benessere” che, per l’intera durata della GFE, è stata animata da sfilate ed eventi; Unicredit, che si è riconfermata Banca di riferimento della GFE; Coldiretti e Confindustria con i loro servizi; il Patto per lo Sviluppo, organismo che riunisce diverse associazioni di categoria e che ha portato in Fiera la voce delle imprese locali; Atl, Inps ed Enel.

Ottimo successo anche per gli incontri serali di cabaret e per i due fine settimana, dai Lego alla magia, organizzati, da Al.Fiere Eventi in collaborazione con “Piemonte Bricks Lug” e “Il Teatro del Poi”, per il pubblico di riferimento della GFE: le famiglie.

Archiavata l’edizione 2018, ora si guarda al prossimo anno certi che 400 espositori e 100mila visitatori sono una ricchezza con ricadute economiche e turistiche importanti per il territorio che li ospiterà nel 2019.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium