/ Attualità

Attualità | 20 giugno 2018, 17:43

Cuneo: la minoranza in cerca di chiarimenti sui beni del lascito Ferrero

Al centro dell'interpellanza lo stabile in corso Dante 20 e i suoi alloggi; dal novembre 2017, il comune ha speso più di 900 euro per il servizio di pulizia delle scale

Cuneo: la minoranza in cerca di chiarimenti sui beni del lascito Ferrero

963,80 euro (si pensa rimborsabili dai singoli inquilini): è questa la cifra che il comune di Cuneo ha pagato per assicurare - nel periodo che va è andato da novembre 2017 a giugno 2018 - il servizio di pulizia scale dell'immobile in corso Dante 20, di cui è entrato in possesso nel 2011 a seguito del lascito testamentario del signor Giulio Ferrero.

Proprio l'immobile è al centro di un'interpellanza presentata in questi giorni dai consiglieri Maria-Luisa Martello, Silvia Cina, Valter Bongiovanni e Massimo Garnero, che domandano alla Giunta il numero di alloggi di proprietà comunale ereditati dal signor Ferrero, le modalità di gestione degli stessi e l'entità delle spese a carico del comune.

Inoltre, si chiede di chiarire l'utilizzo del denaro derivante dagli affitti, quanti, quali sono e come vengono utilizzati i beni mobili compresi nel lascito Ferrero e, infine, se vi erano vincoli di destinazione espressi dal donatore.

s.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium