/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 20 giugno 2018, 13:15

Le Valli del Cuneese promuovono un corso gratuito per diventare “Tecnico specializzato in ospitalità turistica”

Percorso formativo della durata di 600 ore, di cui 240 di stage, con frequenza obbligatoria per i due terzi del monte ore totale del corso

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Le Unioni montane Valli Stura, Grana, Maira, Varaita e del Monviso promuovono, nel contesto del progetto Interreg Alcotra, e tramite l'agenzia formativa Formont di Peveragno, un corso di “Tecnico specializzato in ospitalità turistica” per l'anno formativo 2018/19.

Il periodo durante il quale sono previste le lezioni è compreso tra ottobre 2018 e giugno 2019.

Si tratta di un percorso formativo gratuito, con una durata di 600 ore, di cui 240 di stage, con frequenza obbligatoria per i due terzi del monte ore totale del corso.

Le lezioni sono rivolte a maggiorenni, in possesso diploma di scuola secondaria superiore.

Il tecnico specializzato in ospitalità turistica – spiegano i referenti del corso - è una figura professionale polifunzionale caratterizzata da una profonda conoscenza del territorio in cui opera, da spiccate abilità comunicative e relazionali e dalla capacità di far fronte alle esigenze dell’ospite, creando le situazioni più favorevoli.

Verifica tutte le informazioni fornite dalla clientela relativamente ai servizi di ospitalità e si interfaccia con l’intera filiera di erogazione del servizio, con l’obiettivo che l’esperienza del soggiorno risulti positiva.

Con la verifica del livello del servizio e l’analisi del gradimento della clientela, dovrà essere in grado di fornire adeguate e tempestive risposte ai clienti e indicazioni al management per le necessarie correzioni. In questo contesto, avrà la capacità di partecipare ai processi di controllo qualitativi sulle attività del servizio.

È prevista una prova di selezione in ingresso, composta da un test di informatica di base e di lingua inglese, più un colloquio motivazionale.

Ai cittadini stranieri verrà verificata la conoscenza della lingua italiana parlata e scritta. Verrà data priorità ai disoccupati ed ai residenti nell'area interessata al progetto.

Le materie del corso sono: organizzazione turistica; conoscenza del territorio; marketing e comunicazione; sicurezza: formazione generale e specifica dei lavoratori; sostenibilità ambientale; pari opportunità. Sono previste numerose visite didattiche ed uscite sul territorio. Lo stage formativo di 240 ore sarà svolto presso imprese turistico-ricettive.

La sede didattico-operativa sarà il Formont di Peveragno. Le lezioni si svolgeranno presso “Espaci Occitan” di Dronero e presso strutture dell’area delle Unioni Montane committenti, a seconda della provenienza degli iscritti.

I laboratori informatici si terranno comunque presso i locali del Formont di Peveragno.

Al termine del percorso, e superato l’esame finale con un’apposita Commissione regionale, verrà rilasciata la certificazione di specializzazione, oltre agli attestati di formazione generale e specifica dei lavoratori.

Le iscrizioni sono aperte fino al 28 settembre 2018; è possibile preiscriversi tramite il sito www.formont.it.

Per informazioni ed iscrizioni: Formont Peveragno – 0171.338997 – cfp-peveragno@formont.it.

r.t.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium