/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | giovedì 21 giugno 2018, 13:30

Cuneo, piazza Martiri della Libertà: il comitato per la tutela in cerca di spunti per la riqualificazione

Riceviamo e pubblichiamo

Il parcheggio di piazza Martiri

Gentile Direttore,

a Cuneo, in pieno centro in Piazza Martiri della Libertà, lo sferisterio dove si giocano le partite di serie A di Pallapugno occupa uno spazio di circa 3mila metri quadri (100x30). Per svolgere tale attività sportiva - aperta al pubblico - e per la tutela della sicurezza di giocatori, arbitri e spettatori, l’impianto dovrebbe essere agibile secondo quanto previsto dalle leggi vigenti, con tutti i certificati di collaudo delle strutture interne ed esterne, ivi compreso quello del  muro di recinzione, della sovrastante rete metallica di protezione e quello del definitivo certificato di prevenzione incendi.

Purtroppo così non è, perché l’impianto esistente versa in condizioni obsolete e fatiscenti con tribune logore e insicure, con spogliatoi ricavati da provvisori containers e con spazi limitati per la rincorsa del giocatore-battitore.

Pertanto, per la dignità della città e del quartiere, l’Amministrazione Comunale deve rilocalizzare in un’altra zona (come quella del Palazzetto dello Sport) un nuovo sferisterio degno delle tradizioni sportive degli anni che furono e  che continuano ad essere.

Affinché ognuno possa rendersi conto dello stato di degrado di questa Piazza e della condizione attuale dell’impianto sportivo è sufficiente dare uno sguardo alle foto allegate ove, in particolare, il muro di recinzione costituisce un vero pericolo per il pubblico che assiste alle gare, per i passanti che percorrono i marciapiedi adiacenti, per le auto in sosta nelle immediate vicinanze.

Per questo motivo, il “Comitato per la tutela di Piazza Martiri della Libertà” si propone di promuovere tutte le iniziative atte a riqualificare l’intera Piazza a cominciare dalla struttura edilizia dello Sferisterio. Il Comitato intende inoltre attuare una campagna per ottenere i pass parcheggi per i residenti, di cui già usufruiscono le altre zone della città (quella del centro storico, da piazza Galimberti a piazza Torino, e quella a monte, da corso Giolitti a corso Galileo Ferraris).

Come Comitato, siamo determinati nel far valere le  ragioni dei cittadini, pertanto chiediamo l’aiuto e la partecipazione di tutti coloro che vogliono bene alla nostra meravigliosa città perché tutti insieme, in modo condiviso e partecipato, facciamo sì che Piazza Martiri della Libertà diventi un vero spazio comune di aggregazione, anche con parcheggi, ma nel rispetto del decoro e dell’ambiente circostante. 

Grazie,

Comitato per la tutela di Piazza Martiri della Libertà

Al Direttore

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore