/ Agricoltura

Spazio Annunci della tua città

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Che tempo fa

Cerca nel web

Agricoltura | venerdì 22 giugno 2018, 17:30

“Food 4 Earth”: serata benefica Inalpi a Pollenzo

Una meravigliosa serata esaltata dalla cucina di due chef stellati: Gian Piero Vivalda del ristorante “Antica Corona Reale” - Cervere e Enrico Bartolini del ristorante “Mudec” - Milano

Una cornice incantevole, una cena impeccabile e tante persone di buona volontà che sono scese in campo per fare beneficenza.

Questo è stato l’evento benefico “Food 4 Earth” che si è tenuto la sera del 20 giugno 2018 a Pollenzo, nel quartier generale di Slow Food Italia e dell’Università di Scienze Gastronomiche, presso l’Albergo dell’Agenzia; organizzato dall’Associazione Nord Ovest 2020 Onlus e Inalpi di cui è partner fondatore. Una meravigliosa serata esaltata dalla cucina di due chef stellati: Gian Piero Vivalda del ristorante “Antica Corona Reale” - Cervere (CN) e Enrico Bartolini del ristorante “Mudec” - Milano.

I piatti sono stati accompagnati dai vini selezionati da Alessandra Veronesi, Sommellier “Dorchester Collection”, mentre il servizio in sala è stato affidato alle esperte mani di Davide Ostorero, Maitre di “Antica Corona Reale”.

Il cibo e i vini sono stati offerti dalle numerose aziende supporter e partner, questo ha permesso di devolvere importanti somme ai progetti selezionati e sostenuti da Nord Ovest 2020.

Un evento benefico quindi, curato e raffinato, in cui la gastronomia e la convivialità sono state però solo un mezzo per raccogliere fondi e sensibilizzare gli invitati sulle problematiche riguardanti il benessere e la salvaguardia del nostro meraviglioso pianeta: un argomento particolarmente caro a Inalpi, che ha tra i principali obiettivi aziendali la salvaguardia dell’ambiente e l’utilizzo sensato delle risorse.

Un impegno che Latterie Inalpi porta avanti anche con gesti significativi, i proventi della cena sono stati infatti devoluti a: Slow Food Italia per progetto #foodforchange e Terra Madre Salone del Gusto; Dynamo Camp Onlus; Anffas Onlus Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale; Onlus ASTEM Fondata dal Professor Alberto Zanella e che si occupa della ricerca sulle malattie del sangue; Fondazione del Piemonte per l'Oncologia (FPO-IRCCS).

Nel corso della serata sono stati consegnati tre premi istituiti dalla Commissione Alimentiamo presieduta dall’avvocato Stefano Grassani, nel board della commissione è stato presente Eugenio Puddu partner Deloitte che, assieme a Ugo Nespolo autore dei premi, ha condotto la consegna dei significativi riconoscimenti a:

Carlin Petrini - Slow Food ALIMENTIAMO LA VALORIZZAZIONE E LA TUTELA DELLA CULTURA CONTADINA Nel ritirare il riconoscimento Carlo Petrini ha dichiarato: “Questo è un premio alla dignità dell’agricoltura e alla sua diversità, all’apertura del dialogo tra i saperi tradizionali e i saperi accademici. Sogno l’unione tra mille Università nel mondo che creassero un’unica Università diffusa che diffonda la democrazia della conoscenza. Sogno corsi di Laurea meno costosi che possano garantire un numero superiori di accessi”.

Roberto Moncalvo – Presidente Coldiretti Piemonte ALIMENTIAMO IL VALORE E LA CONOSCENZA DEI PRODOTTI DEL TERRITORIO “E’ il premio consegnato a 1.600.000 agricoltori, imprenditori che da sempre, si rendono conto e governano il limite, per conoscenza e tradizione. La natura fa sempre capire, in un modo o nell’altro, che è necessario sottostare alle sue leggi, non è possibile spingersi oltre”. Moncalvo ha poi espresso un plauso per Inalpi: “ Inalpi ha il grande merito di essere intervenuta come elemento di rottura sulle quotazioni del prezzo del latte in un momento in cui si era avviati verso una pericolosa deriva”.

Ambrogio Invernizzi – Latterie Inalpi ALIMENTIAMO IL RAPPORTO TRA LE PERSONE E LA LORO TERRA Che ha dichiarato: “La scelta fatta a suo tempo, si è rivelata una scelta favorevole per Inalpi e per la crescita del territorio, ma non esiste crescita se non ne beneficia il territorio tutto. La ripresa della produzione del latte e l’applicazione del protocollo sottoscritto tra Inalpi e i conferitori, ha coinciso con l’aumento della qualità del latte”.

Vengono ringraziati i partner che hanno saputo dare sostegno a questo importante evento: Inalpi Pantarei Pack service Galup Gino Deloitte Gruppo Damilano Compral Red Point communication Gatti Pavesi Bianchi Oltre agli sponsor che hanno provveduto i vini: Cantine Coppo, Canelli Cantine Damilano, Barolo Paolo Conterno, Monforte d’Alba La Spinetta, Castagnole Lanze … ed ai cibi: Latterie Inalpi Compral Sparea Peraria Lanzal Royal Greenland Food Lab

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore