/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | venerdì 22 giugno 2018, 20:31

Al castello di Racconigi consegnati ambulanze e pick up "targati" Fondazione CRT

Presenti oltre 500 volontari. Premiate 58 associazioni di Piemonte e Valle Aosta che operano nell'emergenza sanitaria e nella protezione civile

Davanti a oltre 500 volontari del 118 e della Protezione Civile radunati al Castello di Racconigi, la Fondazione CRT ha premiato le 58 associazioni vincitrici dei bandi “Missione Soccorso” e “Mezzi per la protezione Civile”, per l’acquisto di nuove ambulanze e veicoli pick up destinati al Piemonte e alla Valle d’Aosta per complessivi 1,6 milioni di euro.  

All’evento al Castello di Racconigi, dedicato a tutti gli operatori dei servizi di soccorso, emergenza e Protezione civile, sono intervenuti Giovanni Quaglia Presidente della Fondazione CRT (con una rappresentanza dei Consigli di Amministrazione e di Indirizzo); il Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino; l’Assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta; l’Assessore regionale alla Protezione Civile Alberto Valmaggia; il Coordinatore del Gruppo Interregionale Emergenza Urgenza presso la Commissione Salute della Conferenza Stato-Regioni e Dirigente Responsabile del Settore Programmazione Sanitaria della Regione Piemonte Danilo Bono; il Rappresentante del Comitato Scientifico dell’Istituto Superiore di Sanità e Direttore Sanitario dell’Azienda per la Tutela della Salute (ATS) Sardegna Francesco Enrichens. Presenti numerosi Sindaci, con in testa i primi cittadini di Cuneo e Racconigi.  

Il Presidente della Fondazione CRT Giovanni Quaglia ha dichiarato: “La Giornata del Soccorso è un appuntamento irrinunciabile per la Fondazione CRT: è l’occasione per premiare i destinatari delle ambulanze e dei pick up che, da oltre 15 anni, danno linfa al sistema di emergenza del nostro territorio. Questa giornata speciale, inoltre, ci dà l’opportunità di ringraziare i volontari per il loro operato: una missione che ha nel Dna quella che io chiamo ‘la regola delle 4 C – competenza, costanza, collaborazione e cuore – che ne fanno una forza insostituibile. Con la Protezione Civile e il sistema del 118 del Piemonte e della Valle d’Aosta abbiamo avviato una collaborazione virtuosa, che si è tradotta in un modello organizzativo e gestionale all’avanguardia in campo nazionale. Ringrazio di cuore i colleghi del Consiglio di Amministrazione e di Indirizzo, nonché i collaboratori della Fondazione CRT, per la sensibilità e l’entusiasmo con cui hanno sempre accompagnato il progetto”.

Il Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino ha sottolineato: “Ringrazio la Fondazione CRT e il suo presidente Giovanni Quaglia per la costante attenzione verso il nostro territorio, tanto più importante quando si indirizza verso i volontari del Soccorso, che con il loro encomiabile impegno sono una insostituibile forza di intervento nelle situazioni più critiche per i nostri cittadini e per la nostra comunità”.

 I 24 vincitori delle ambulanze. Sono in tutto 24 gli enti che hanno ricevuto 50.000 euro ciascuno per l’acquisto di nuove ambulanze: 4 operano nella provincia di Alessandria (la Confraternita di Misericordia di Acqui Terme, la Croce Rossa Italiana Comitato Provinciale di Alessandria, la CRI Comitato Locale di Tortona e la Pubblica Assistenza Croce Verde Murisengo e Valle Cerrina per la sede di Cavagnolo); 1 ad Asti (la Croce Verde Mombercelli Onlus); 2 nel Biellese (la Croce Rossa Italiana Comitato Provinciale di Biella e la CRI Comitato Locale di Cossato); 3 nel Cuneese (la Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Busca per la sede di Manta, la CRI Comitato Locale di Savigliano e la Pubblica Assistenza Croce Bianca di Fossano); 9 nel Torinese (la Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Chivasso per la sede di Saluggia, la CRI Comitato Locale di Fiano, la CRI Comitato Locale di Nichelino, la CRI Comitato Locale di Rivarolo Canavese, la CRI Comitato Locale di Santena; la Pubblica Assistenza Croce Verde di Rivoli per la sede di Rosta, la Pubblica Assistenza Croce Reale di Venaria; la Croce Verde di Villastellone e la Croce Verde Vinovo Candiolo Piobesi); 1 nel Verbano-Cusio-Ossola (la Croce Verde di Verbania e dintorni Pubblica Assistenza); 1 nel Novarese (la Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Arona); 1 nel Vercellese (il Gruppo Volontari del Soccorso di Santhià); 2 nella Regione Valle d’Aosta (L’Associazione Volontari del soccorso Erste Einschreiten di Gressoney Saint Jean e la Federazione Regionale delle Organizzazioni di volontariato del Soccorso della Valle d’Aosta di Saint Christophe).

I 34 vincitori dei pick up della Protezione Civile.  Sono 34 enti i vincitori del bando “Mezzi Protezione Civile” della Fondazione CRT, che hanno ricevuto fino a 20.000 euro ciascuno per l’acquisto di nuovi pick up per il trasporto delle persone e delle attrezzature. 11 enti operano nel Torinese (la Croce Rossa Italiana di Carmagnola, la Squadra A.I.B. Condove “Ugo Margaira”, l’A.N.P.AS. Sociale gruppo trasmissioni Protezione Civile, i Volontari antincendi boschivi - Squadra di Pinasca, la Sorveglianza aerea territoriale, il Nucleo provinciale Protezione Civile A.N.C. Torino - Associazione nazionale Carabinieri, l’Associazione nazionale Alpini - Sezione di Torino, il Gruppo di volontariato Protezione Civile A.N.F.I. di Torino, il Gruppo comunale volontari Protezione Civile di Torre Pellice e la Squadra volontari antincendi boschivi di Villar Perosa A.I.B.); 6 nel Cuneese (l’Associazione di Volontari Protezione Civile “Proteggere insieme”, la Confraternita di Misericordia Santa Chiara di Alba, l’Associazione Antincendi Boschivi e Protezione Civile di Borgo San Dalmazzo, l’Associazione nazionale Alpini Sezione di Cuneo, la Croce Rossa Italiana Comitato Provincia Granda e il Comune di Diano d'Alba); 4 nell’Alessandrino (l’Associazione nazionale Alpini della Sezione di Acqui Terme, il Comune di Castelletto d'Orba, il Comune di Castelnuovo Scrivia e il Gruppo comunale Protezione Civile di Sale); 3 nell’Astigiano (il Gruppo volontari Protezione Civile Canelli, il Comune di Incisa Scapaccino e la Squadra A.I.B. Mombaldone); 3 nel Novarese (la Squadra Volontari A.I.B. di Oleggio, la Pubblica Assistenza volontari del soccorso Cusio Sud Ovest e il Corpo volontari antincendi boschivi del Piemonte Squadra di Suno); 2 nel Biellese (le Giacche Verdi Raggruppamento Piemonte e la Squadra Volontari Antincendi boschivi di Azoglio); 2 nel Verbano-Cusio-Ossola (la Croce Verde Gravellona Toce e dintorni e il Comune di Re); 2 nel Vercellese (la Croce Rossa Italiana di Borgosesia e i Volontari Assistenza pubblica Ciglianese V.A.P.C.); 1 nella Valle d’Aosta (l’Associazione di Protezione Civile Valle d'Aosta Motorsport). 

Dalla Fondazione CRT 46 milioni di euro in 15 anni per ambulanze e Protezione Civile. Il sostegno della Fondazione CRT garantisce il ricambio delle autoambulanze non più convenzionabili – circa un quinto del totale – operanti sul territorio, 24 ore su 24.

Dal 2002 “Missione Soccorso” ha già permesso l’acquisto di 506 ambulanze, per un investimento complessivo superiore ai 25 milioni di euro. Inoltre, più di 21 milioni di euro sono stati destinati dalla Fondazione CRT, dal 2003 a oggi, alle attività della Protezione Civile in Piemonte e Valle d’Aosta, per la costituzione e il mantenimento della Colonna mobile regionale, l’acquisto di 500 nuovi automezzi e la realizzazione di più di mille interventi in difesa del suolo da alluvioni e frane nei Comuni con meno di 3.000 abitanti.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore