/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | venerdì 22 giugno 2018, 18:15

Saluzzo, partenza con il botto per C’è Fermento

L’apertura del salone artigianale con 2000 presenze al taglio del nastro. Nei cortili della ex Caserma Musso, 20 birrifici e 10 cucine di strada selezionate. Fino a domenica 24 giugno. La musica sarà scelta da un diverso dj

Saluzzo, C'è Fermento 2018

Saluzzo, C'è Fermento 2018

 

Apertura con il botto per "C’è Fermento", che ha evidenziato la voglia di estate e l’alto gradimento del Salone delle Birre artigianali, giunto alla sua nona edizione, quest’anno con 20 birrifici da varie regioni e 10 cucine di strada selezionate dalla Condotta saluzzese di Slow Food.

2 mila persone il calcolo delle presenze. Piace la nuova formula multimediale e l’allestimento con il  maxi schermo, dove vengono proiettati video di gruppi musicali con la città di Saluzzo come cornice, interviste ai birrai, immagini dal Salone, e non solo.

Ogni sera, fino a domenica 24 maggio, la musica sarà scelta da un diverso dj 4 sere, 4 filoni per accompagnare e far ballare il pubblico.

Venerdì 22 giugno Analogic Juice dj con vinili UK Garage

Sabato 23 giugno: dj Felix

Domenica 24 giugno: dj Digi Sul gusto si va sul sicuro, ottime birre tra le più conosciute produzioni birrarie regionali italiane selezionati dalla Guida alle Birre d’Italia di Slow Food e curiosità gastronomiche da tutta Italia affermano gli organizzatori, la Fondazione Bertoni.

Dal Piemonte: Troll, Kauss, Antagonisti, Baladin, Birrificio della Granda, Trunasse, Pausa Cafè, Birra Carrù, Canediguerra, Elvo, Beba, Croce di Malto, Birrificio Pinerolese. Dalla Liguria: Maltus Faber e Nadir. Dall’Emilia Romagna: Argo. Dall’Abruzzo: Birrificio Maiella. Dalla Toscana: Birrificio del Forte. Dal Veneto: Birrificio Mastino e dalla Puglia: Birranova.

Le cucine Ape Scottadito (Marche), Beestro (Emilia Romagna), Quelli della Bombetta (Puglia), Bracevia (Abruzzo), Eredi Nigro (Toscana), Stra Good (Piemonte), Consorzio Savienat (Piemonte), Sbaffalo (Piemont); Officina Antagonisti (Piemonte), Ristorante Antica locanda del Monviso (Piemonte).

Orari:giovedì e domenica ore 18-24; venerdì e sabato ore 18-01.

Le novità: l’ora gialla. Chi accederà al Salone alle 18 avrà mezz’ora per poter acquistare 1 gettone e riceverne subito 1 in omaggio. Il gettone omaggiato potrà essere speso solo esclusivamente nella mezz’ora successiva e perciò entro le 19.

Venerdì 22 dalle 19.30 presentazione locale dedicata al Salone, della Guida alle Birre d’Italia edita Slow Food, a cura dei curatori Luca Giaccone ed Eugenio Signoroni. Come ogni anno il cortile d’onore, ospiterà la radio di piazza Radio Beckwith con un’area media e relax e per la prima volta una piccola filiera della birra con aziende che trattano gas, lieviti, scatole e bottiglie.

E’ un salone baby friendly: dopo il successo dello scorso anno, rinnovata la collaborazione con il Ludobus Altalena che sarà presente il sabato sera dalle 18 alle 23.30 in sala tematica, per tutti i bambini dai 4 agli 11 anni.

Previsti momenti dedicati alla conoscenza di nuove idee e progetti, 2 in particolare. Sabato 23, intorno alle 19, sarà protagonista “Chicco” del Birrificio Antagonisti per presentare un progetto personale, la birra al pane.

Domenica, sempre alle 19, da Torino il Birrificio Madama, ci racconterà un progetto che lega e unisce 4 birrifici della città della Mole.  

 

vb

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore