/ Attualità

Attualità | 25 giugno 2018, 18:45

Cuneo: 200 cittadini esprimono preoccupazione per il degrado dell’area tra corso Dante, IV Novembre e via Meucci

Una lettera di residenti segnala la situazione al Sindaco, Vigili, Questura, Carabinieri, Tribunale, direzione del Carrefour. Si chiede l’intervento urgente delle autorità. “Fino a tarda ora gruppi di ragazzi, si ritrovano, schiamazzano, mangiano e bevono, lasciando a terra bottiglie di vetro e avanzi di cibo”

Cuneo, immagini del degrado dell'area

Cuneo, immagini del degrado dell'area

"Stiamo sopportando con disagio il preoccupante e dilagante degrado dell’area".

Con una lettera al sindaco di Cuneo Federico Borgna e per conoscenza a Polizia municipale, Questura, al Comando provinciale dei Carabinieri, al Tribunale e alla direzione commerciale del Carrefour  del capoluogo della Granda, duecento firmatari, residenti nell’area compresa tra corso Dante, corso IV Novembre e via Meucci, segnalano il grave stato di degrado del quartiere stesso.

Nella lettera si chiede con urgenza l’intervento  delle autorità competenti a tutela dell’incolumità di bambini e cittadini adulti che hanno sotto gli occhi quella che definiscono una preoccupante situazione.

Nella lettera, corredata di documentazione fotografica, c’è la descrizione dello stato di degrado, "peggiorato", sottolineano i residenti “negli ultimi mesi a causa  della frequentazione di persone  che con i loro comportamenti  rendono poco sicuri il rientro a casa”. Ripetutamente fino  a tarda ora gruppi di ragazzi, si ritrovano nell’area giochi, schiamazzano, mangiano e bevono,  lasciando a terra  bottiglie  di vetro e avanzi di cibo". La presenza di ratti, dicono, per i quali è in atto un intervento di derattizzazione  è la conferma”.

A nulla  sembrano servire i richiami degli abitanti  del quartiere  ai quali viene risposto con arroganza e maleducazione.

Segnalata anche la presenza nelle ore diurne di minori (in corso Dante Alighieri) che consumano bevande alcoliche. Le aree verdi  vengono “indecentemente usate come orinatoi con conseguenti problemi di atti osceni,  pulizia e igiene”.  

Viene  giudicata preoccupante e indecorosa la quantità di immondizia e di vetri rotti che si accentua soprattutto nei fine settimana, nell’area giochi frequentata da bambini e vicino alle panchine.

Segnalati atti di vandalismo contro l'arredo urbano e auto parcheggiate in zone limitrofe.

Anche il monumento, in prossimità del numero civico 5 di corso Dante risulta danneggiato, potenziale pericolo per i bambini che giocano nelle vicinanze. Come si segnala “pericolosa la pavimentazione in porfido che in conseguenza di una inadeguata manutenzione, presenta diverse buche e cubetti malfermi su cui è facile e frequente inciampare” .

Sono duecento i firmatari della lettera indirizzata al primo cittadino Federico Borgna, ma sostengono i promotori della segnalazione, ce ne sarebbero molti di più.

vilma brignone

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium