/ Eventi

Eventi | 25 giugno 2018, 14:43

Manta: al Castello arrivano "Musica e Libri"

Appuntamento con l'evento per sabato 30 giugno alle 21.15, al castello

Borgate dal vivo torna nel cuneese, in particolare al castello di Manta, dove, in collaborazione con Six Ways Festival, il famoso festival di chitarra, porta una serata tra musica e letteratura.  Protagonisti l’autore torinese Enrico Remmert, con il suo ultimo libro “La guerra dei Murazzi” e il FFFortissimo Guitar Quartet, giovane quartetto di talenti torinesi.

Cosa succede se un gruppo di giovani musicisti incontra un giovane e brillante autore di romanzi? Solo con Borgate dal vivo può accadere che un gruppo di chitarristi classici rinnovi il proprio repertorio per rincorrere le pagine fresche e moderne di uno scrittore come Enrico Remmert, con letture dal  suo romanzo, “La guerra dei Murazzi”.  

Enrico Remmert è il cantastorie delle vite qualsiasi che si incrociano e si intrecciano in quel luogo dell’anima, pieno di pericoli e possibilità, di scelte e rischi , che è la Notte. A ciascuno dei suoi personaggi è offerta una scelta. Si può essere eroi o vili, si può fuggire o restare, si può combattere o nascondersi. Tutto nella Notte si decide: soprattutto l’amore. E così l’autore raduna, in una Torino più magica che vera o in una Cuba più sognata che reale, una folla di personaggi, ciascuno legato a un destino al quale vuole aderire o dal quale vuole liberarsi. Un buttafuori albanese, una ragazza cubana, un parrucchiere giapponese, un gruppo di hooligan inglesi, due serbi allevatori di cani, e tanti altri: su di loro incombe la Storia con tutto il suo peso inerte e la sua pressione senza volto.

Con eleganza, delicatezza e una trepidazione che non diventa mai sentimentalismo, Remmert racconta queste esistenze, minime e trascurabili come la nostra, mostrando il punto in cui, magari per una volta nella vita, diventano incandescenti: e si trasformano, o bruciano. 

Il FFFortissimo Guitar Quartet è un quartetto classico di chitarre formato da Arturo Mariotti, Daniele Ligios, Paolo Bianchi e Cristiano Arata. Il giovane quartetto si è costituito fra i corridoi del Conservatorio G, Verdi di Torino e l’ensemble propone brani del repertorio classico con incursioni nel contemporaneo e nella musica popolare.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium